Cronaca
Denunciato

Dopo la lite con il padre prende due grossi coltelli e va da lui per "risolvere la questione"

Il giovane, di 24 anni, è stato fermato dai carabinieri in forte stato di alterazione. 

Dopo la lite con il padre prende due grossi coltelli e va da lui per "risolvere la questione"
Cronaca Cremona, 25 Ottobre 2021 ore 13:31

I Carabinieri della Stazione di Pizzighettone nel corso di un servizio di perlustrazione del territorio hanno individuato e fermato un giovane di 24 anni, con precedenti di polizia a carico, in possesso di due grossi coltelli da cucina.

Armato di coltelli

Il fatto è avvenuto intorno alle 21.00 di sabato 23 ottobre quando la Centrale Operativa di Cremona inviava la pattuglia dei Carabinieri di Pizzighettone nel Comune di Sesto ed Uniti dove era stata segnalata la presenza di un giovane armato di coltelli che si aggirava tra le villette della zona residenziale. Raggiunto il comune del cremonese, i militari hanno individuato il giovane, già conosciuto, che si aggirava per le vie della zona residenziale.

La lite con il padre

Il giovane è stato quindi fermato dai Carabinieri che hanno subito notato che si trovava in un forte stato di agitazione. Il 24enne ha raccontato ai militari di avere avuto poco prima un’accesa discussione telefonica con il padre e di avere deciso di recarsi da lui per chiarire personalmente la questione.

Denunciato

Pur essendo molto nervoso i militari sono riusciti a farlo calmare e a perquisirlo, trovando e togliendo dalla sua disponibilità due coltelli lunghi circa 20 cm che portava addosso.

I Carabinieri lo hanno accompagnato in caserma dove hanno sequestrato i due coltelli e denunciato il 24enne alla Procura di Cremona per porto abusivo di armi od oggetti atti ad offendere.