ASST Crema

Domenica open day vaccino antinfluenzale spray per bambini ad accesso libero e gratuito

Per i bambini e ragazzi dai 2 ai 18 anni non compiuti.

Domenica open day vaccino antinfluenzale spray per bambini ad accesso libero e gratuito
Cronaca Crema, 15 Dicembre 2020 ore 12:47

Domenica 20 dicembre 2020 il centro vaccinale dell’Asst di Crema organizza una giornata aperta per bambini per sottoporsi gratuitamente al vaccino antinfluenzale spray nasale fino ad esaurimento scorte.

Open day vaccino antinfluenzale spray

Il centro vaccinale dell’ASST di Crema, organizza per i bambini dai 2 ai 18 anni, una giornata per sottoporsi al vaccino antinfluenzale spray nasale fino ad esaurimento scorte. Per effettuare il vaccino, ad accesso libero e gratuito, basterà presentarsi domenica 20 dicembre 2020 dalle 9 alle 16 presso l’ingresso n°1, Palazzina Esterna (CUP), muniti di tessera sanitaria. Si verrà accolti in tutta sicurezza da un operatore. Il vaccino antinfluenzale è la migliore arma a nostra disposizione per ridurre la diffusione dell’influenza e limitarne le complicanze.

Perchè è importante vaccinarsi?

  • Per proteggere se stessi e fare del bene agli altri;
  • Per non confondere i sintomi dell’influenza con quelli del Covid-19, semplificando così le diagnosi e riducendo gli accessi al Pronto Soccorso;
  • Per garantire maggior sicurezza in ambito scolastico.

Come e chi può vaccinarsi

Quest’anno vaccinarsi è ancora più semplice per i pazienti più piccoli, infatti dai 2 ai 18 anni è raccomandato il vaccino spray nasale, attraverso una somministrazione rapida e priva di dolore si garantisce un’ottima copertura stagionale. Ricordiamo che per i bambini sani è sufficiente una sola somministrazione di vaccino, mentre per i bambini dai 2 ai 9 anni che effettuano per il primo anno il vaccino antinfluenzale e sono affetti da patologie croniche sono necessarie due somministrazioni distanziate di almeno 4 settimane.

Ci sono controindicazioni?

  • Malattie che provocano gravi deficit immunitari: leucemie, linfomi, infezioni HIV sintomatiche, terapie con cortisone ad alte dosi;
  • Bambini che hanno manifestato gravi allergie all’uovo, alla gentamicina, alla gelatina suina di tipo A, al fosfato di potassio (E 340);
  • Asma severa in fase acuta (l’asma controllata dalla terapia non è una controindicazione);
  • Assunzione di acido acetilsalicilico (aspirina) in quanto è stata dimostrata associazione con la sindrome di Reye in soggetti che assumono salicilati durante l’influenza;
  • Contatti stretti con persone che hanno un grave deficit immunitario severo.

LEGGI ANCHE

Vaccino anti Covid: al via il reclutamento di medici, infermieri e assistenti sanitari

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli