in piazza stradivari e piazza del Comune

Cremona: sabato 23 maggio riapre, in via sperimentale, il mercato al completo

Via libera anche al mercato specializzato per la vendita di fiori e piante in piazza del Comune.

Cremona: sabato 23 maggio riapre, in via sperimentale, il mercato al completo
Cremona, 22 Maggio 2020 ore 16:45

Domani, sabato 23 maggio 2020 riapre a Cremona, in via sperimentale, il mercato al completo: presente anche il mercato per la vendita di fiori e piante in piazza del Comune.

Riapre il mercato al completo

Domani, sabato 23 maggio 2020, riapertura, in forma sperimentale, del mercato al completo in piazza Stradivari e vie limitrofe e del mercato specializzato per la vendita di fiori e piante in piazza del Comune.

La riapertura, resa possibile grazie anche alla collaborazione delle associazioni di categoria, avviene sulla base delle disposizioni contenute nell’ordinanza del Presidente della Regione Lombardia del 17 maggio scorso e dell’ordinanza, firmata in mattinata dal Sindaco, per salvaguardare le esigenze di prevenzione sanitaria e di sicurezza, soprattutto per quanto riguarda il rispetto del distanziamento fisico.

Dove

L’area individuata è, come detto, quella di piazza Stradivari, vie limitrofe e di piazza del Comune (si veda planimetria allegata). Per quanto riguarda la dislocazione dei posteggi questa sarà come da assetto ordinario del mercato del sabato e del mercato specializzato per la vendita di fiori e piante con eventuale limitazione delle dimensioni delle attrezzature di vendita per garantire la distanza tra un banco e l’altro di almeno un metro.

E’ stato stabilito che nell’area possano essere presenti, contemporaneamente, 12200 persone, esclusi naturalmente gli operatori commerciali, gli agenti della Polizia Locale, la Protezione Civile e gli addetti preposti al controllo.

L’area mercatale sarà delimitata in modo da garantire il contingentamento e la vigilanza degli accessi: corso Vittorio Emanuele II, via Gramsci (lato giardini di piazza Roma), via Solferino, piazza S. A. M. Zaccaria (voltone di Palazzo Vescovile). Sia le persone all’interno dell’area che i clienti in attesa di entrare dovranno stare a distanza almeno un metro gli uni dagli altri, oltre naturalmente ad evitare assembramenti.

Le norme di accesso

E’ obbligatorio l’utilizzo di guanti “usa e getta” per l’acquisto, in particolare se si tratta di alimenti e bevande. Sia gli operatori che i clienti dovranno inoltre indossare le mascherine. E’ sospesa, per motivi igienico sanitari, la vendita di beni usati.

Gli operatori dovranno mettere a disposizione della clientela prodotti igienizzanti in ogni banco, nonché fare rispettare il distanziamento tra una persona e l’altra. Nel caso di vendita di abbigliamento dovranno essere forniti guanti monouso qualora il cliente intenda scegliere autonomamente la merce toccandola.

L’accesso all’area mercatale sarà consentito liberamente e senza contingentamento solo per comprovate esigenze lavorative, per motivi di assoluta urgenza o di salute, per i residenti nella zona delimitata e per l’accesso agli uffici pubblici.

TORNA ALLA HOME

Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia