CONFERENZA STAMPA

Coronavirus, Gallera: “Trend ancora in calo in Lombardia” A Cremona +30 VIDEO

Il punto sull'emergenza sanitaria in corso con il presidente di Regione Lombardia e gli assessori Davide Caparini (Bilancio) e Giulio Gallera (Welfare).

Cremona, 23 Marzo 2020 ore 17:39

 

Coronavirus, ultimi aggiornamenti da Palazzo Lombardia (23 marzo 2020) con il Presidente di Regione Lombardia, Attilio Fontana, e gli assessori regionali Davide Caparini (Bilancio) e Giulio Gallera (Welfare).

Coronavirus, ultimi aggiornamenti del 23 marzo

“Ieri eravamo moderatamente ottimisti. Avevamo detto che il era trend in calo e oggi si conferma. Oggi forse è la prima giornata positiva di questo mese duro, durissimo. Non è  ancora il momento di cantar vittoria e rilassarci, ma iniziamo a vedere una luce in fondo al tunnel”.

Lo ha detto l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera, durante la consueta diretta Facebook per fare il punto sull’emergenza coronavirus.

Il paziente 1 ci racconta dal vivo la sua esperienza e ci dice due cose importanti: 1) state a casa 2) ha bisogno di riprendersi e ritrovare la serenità che merita.

Nuovo farmaco Giapponese

Il farmaco giapponese (Avigan) che si dice possa servire contro il Coronavirus non si sa se funzioni o meno, ma ora potrà essere testato. Grazie all’Aifa la sperimentazione di questo nuovo farmaco inizierà domani, nella speranza sia quello giusto. Testato su 80 pazienti in Giappone, ha dato esiti positivi ma ancora tutti da verificare.

Il lavoro per il nuovo ospedale in Fiera

Entro la fine della prossima settimana immaginiamo l’apertura dei primi 4 moduli di questo grande centro di rianimazione: arriverà poi a oltre 200 e 250 letti di rianimazione e terapia intensiva. Si lavora 24 ore su 24, con fatica e sudore ma andiamo avanti. Non è un lazzaretto: vogliamo combattere fino in fondo per riuscire a vincere questa guerra tutti insieme. La gestione verrà affidata ad un’equipe di primo livello. Per seguire gli aggiornamenti si può cliccare qui: www.ospedalefieramilano.it

I dati

Ieri eravamo moderatamente ottimisti, oggi si conferma il trend in calo da tanti punti di vista: è la prima giornata positiva di questo duro mese. Non è ancora il momento di cantar vittoria e rilassarsi, anzi dobbiamo essere ancora più concentrati, ma vediamo una luce in fondo al tunnel. Su tre giorni abbiamo un dato costantemente in diminuzione con riduzione dei ricoveri. In molti presidi c’è una riduzione, anche lieve, degli accessi nei pronto soccorso soprattutto nel weekend. Un incremento oggi di accessi, in altri si è mantenuta una riduzione: si parla di riduzione minima ma c’è.

I dati odierni, a livello regionale, parlano di 28.761 positivi (1555 in più rispetto a ieri mentre sabato l’incremento era stato di 1691 persone). Il numero dei ricoverati si attesta a 8266. “E’ sceso – sottolinea Gallera – perché ci sono stati molti dimessi”. Crescono invece i pazienti in terapia intensiva, ad oggi sono 1183 (41 in più). Sale, purtroppo, anche il numero delle vittime: nelle ultime 24 ore sono state 320, in leggero calo rispetto a ieri quando erano state 361.

“Attenzione però, è già successo che ci fosse una diminuzione degli accessi nei pronto soccorso a cui è seguita una nuova ondata di accessi – ammonisce Gallera -. Ciò è accaduto quando abbiamo messo in campo le prime misure restrittive e poi allentate. Non è sufficiente qualche giorno positivo”.

Ad oggi i positivi in provincia di Cremona sono saliti a 2.925 con un incremento di 30 unità rispetto a ieri. L’aumento più importante nelle ultime 24 ore è stato nella provincia di Brescia, con 588 casi in più rispetto a ieri, che l’ha portata ad un totale di 5905 positivi. Bergamo sale, anche se meno: nelle ultime 24 ore i positivi in più sono 244.

I numeri

I contagi 28761 +1555
Ricoveri non in terapia intensiva 9.266 – 173 ricoverati rispetto a ieri: il numero dei ricoverati scende! 
Ricoveri in terapia intensiva 1183  + 41: ora i posti di terapia intensiva in Lombardia sono 1350.
Decessi 3776  + 320

BG    6471 + 255
BS     5905 + 588
CO    581 + 69
CR     2925 + 30
LC   934 + 62
LO    1817  + 45
MB     1130. + 22
MI      5326. + 230
MN    985 + 80
PV     1444 + 138
SO    208 + 4
VA     421  + 35
e   614 in corso di verifica

Assunzioni

Sono 611 i medici assegnati sulle 3193 domande arrivate: 60 medici specialisti, tanti in anestesia, 93 specializzandi assegnate, 149 medici laureati e tanti altri.

Delibere della giunta di oggi

Approvate delibere positive: anche gli ospedali privati metteranno a disposizione tutti i loro posti per far fronte all’emergenza. Un grande sistema si unisce anche in questa piccola componente.
Per quanto riguarda la sorveglianza territoriale abbiamo chiesto ai medici di medicina generale di monitorare tutti i pazienti, coloro che hanno dal raffreddore in poi. Questi medici inizieranno a monitorare i pazienti più fragili per verificare le condizioni di salute. Noi i tamponi li facciamo a tutti coloro che ne hanno bisogno. Prendiamo la temperatura a tutti: appena hanno 37.5 il personale sanitario viene sottoposto a tampone. Da oggi mascherine distribuite anche alle RSA come promesso.

Guarda il video della conferenza stampa:

 

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Cremona e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale prima Cremona (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia