CASALMAGGIORE

"C'è stato un accesso anomalo sul conto corrente", poi la chiamata: truffato di oltre 3mila euro

Ma il truffatore è stato rintracciato e denunciato: si tratta di un 23enne

"C'è stato un accesso anomalo sul conto corrente", poi la chiamata: truffato di oltre 3mila euro
Pubblicato:

I Carabinieri di Casalmaggiore hanno denunciato un ragazzo di 23 anni per frode informatica e accesso abusivo a sistema informatico.

Denunciato 23enne

Al termine di un’attività di indagine, i militari della Stazione di Casalmaggiore hanno denunciato un uomo di 23 anni, residente in provincia di Caserta, con precedenti penali a carico anche per fatti specifici.

A fine novembre scorso, un uomo del posto ha denunciato presso i Carabinieri di Casalmaggiore di essere titolare di un conto corrente e di avere ricevuto, il giorno precedente, una telefonata durante la quale l’interlocutore, spacciatosi per un addetto all’antitrust di Poste Italiane, lo avvisava di un accesso anomalo sul suo conto, tenuto conto che erano stati effettuati tre pagamenti oggetto di truffa.

Truffato di 3.000 euro

Poi, ha ricevuto un’altra telefonata e lo stesso interlocutore ha detto alla vittima che avrebbe ricevuto delle notifiche sull’app, che avrebbe dovuto confermare per risolvere la situazione. L’uomo ha confermato le notifiche, credendo che gli avrebbero consentito di avere il rimborso dei primi tre pagamenti, ma in realtà aveva effettuato delle transazioni, per una somma complessiva di oltre 3.000 euro, a favore di sito di vendite estero.

Truffatore rintracciato

Quindi, la vittima ha scoperto il tentativo di truffa e si è presentata in caserma per la denuncia. Sono iniziate le indagini e i militari di Crema hanno scoperto che il numero di telefono che aveva contattato la parte lesa era intestato al 23enne, residente in provincia di Caserta, che è stato denunciato all’autorità giudiziaria.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali