Carte di credito clonate: 5mila euro prelevati da conti correnti di ignari cittadini

Arrestato un 34enne residente a Pianengo.

Carte di credito clonate: 5mila euro prelevati da conti correnti di ignari cittadini
Cronaca Crema, 01 Ottobre 2019 ore 10:56

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Cremona, nella mattinata di ieri, lunedì 30 settembre 2019, hanno tratto in arresto B.S., 34enne residente a Pianengo (CR), professionista nel campo dell’informatica, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della misura della custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari su richiesta della Procura della Repubblica di Cremona, poiché ritenuto responsabile del reato di Indebito utilizzo e falsificazione di carte di credito e di pagamento.

Gli ammanchi sui conti correnti

Le indagini hanno preso avvio dalle denunce sporte in diverse provincie italiane da ignari cittadini che si sono casualmente accorti di ammanchi per una somma complessiva di circa 5.000 euro dai propri conti correnti bancari, dai quali erano state effettuate transazioni on line utilizzando le carte di credito ad essi collegati.

Il modus operandi

Le indagini hanno permesso di appurare che il 34enne, grazie alle spiccate competenze informatiche, riusciva ad impossessarsi dei numeri identificativi delle carte di credito e dei relativi codici di autorizzazione, disponendo plurime transazioni on line effettuando ordini di acquisto di vario materiale per l’eventuale successiva rivendita.

Il soggetto si trova attualmente ristretto presso la Casa Circondariale di Cremona in esecuzione di condanna a pena definitiva per plurimi reati di frode informatica, riciclaggio, falsificazione ed indebito utilizzo di carte di credito.

LEGGI ANCHE>> Strage di polli per strada, ecco cos’è successo FOTO VIDEO

LEGGI ANCHE>> Si getta dal Ponte di Paderno, 50enne di Spino ritrovato morto nell’Adda

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità