Cronaca

Calci e pugni ai Carabinieri

Arrestato un cittadino egiziano per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Calci e pugni ai Carabinieri
Cronaca Soresina, 09 Febbraio 2018 ore 18:22

Calci e pugni ai Carabinieri, aggrediti durante un controllo di routine.

Calci e pugni: l’antefatto

Gli uomini delle forze dell’Ordine durante un controllo di routine hanno fermato una Opel Corsa guidata da un egiziano di 31 anni, residente a Castelverde. L’uomo in possesso di patente di guida chiaramente contraffatta veniva portato in caserma per gli accertamenti del caso.

L’aggressione ai militari

Ad accompagnarlo in caserma il suo passeggero, un egiziano residente a Soresina, che nel tentativo di impedire le operazioni di stesura delle contestazioni ha cominciato ad inveire contro i militari, in particolar modo sferrando pugni e calci.

I reati imputati

Nel tentativo di riportarlo alla calma un agente ha riportato lesioni giudicate guaribili in sette giorni. L’uomo, un cittadino egiziano di 29 anni, residente a Soresina, è stato trattenuto in attesa del giudizio per direttissima, mentre il suo connazionale che era alla guida della vettura è stato denunciato per il reato di falsità materiale e violazione di guida senza patente.