Cronaca
Casalmaggiore

Cacciatore nei guai: imbracciava un fucile semiautomatico mai denunciato

E' stato deferito per detenzione abusiva di armi.

Cacciatore nei guai: imbracciava un fucile semiautomatico mai denunciato
Cronaca Casalmaggiore, 18 Ottobre 2021 ore 12:53

Casalmaggiore: i carabinieri denunciano un cacciatore per detenzione abusiva di armi.

Denunciato cacciatore

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Casalmaggiore hanno denunciato un cittadino italiano di 69 anni, con precedenti di polizia, sorpreso a svolgere attività venatoria in possesso di un’arma che deteneva abusivamente.

Cacciatori vicino alle abitazioni

La mattina di domenica 17 ottobre 2021, come spesso accade dall’inizio della stagione venatoria, un cittadino casalasco ha richiesto l’intervento dei carabinieri per la presenza di alcuni cacciatori che sparavano a poche decine di metri dalla propria abitazione. La pattuglia dell’Aliquota Radiomobile di Casalmaggiore giunta prontamente sul posto ha identificato i due cacciatori bresciani i quali, al momento del controllo, stavano rispettando le distanze dalle case previste dalle norme dell’attività venatoria.

Fucile non denunciato

I Carabinieri oltre al controllo dei documenti di identificazione e dei titoli di caccia dei due hanno esteso gli accertamenti anche sulle armi da loro possedute. Dal controllo è emerso che uno dei cacciatori imbracciava un fucile semiautomatico Beretta calibro 12 per il quale non aveva mai provveduto alla necessaria denuncia alle Autorità di Pubblica Sicurezza, come previsto dalla specifica normativa.

Pertanto il fucile è stato posto sotto sequestro e il cacciatore è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Cremona per detenzione abusiva di armi.