Menu
Cerca
Escamotage ecologico

“Beccato” all’esame per la patente di guida con una microtelecamera nascosta nella mascherina

In questo modo poteva comunicare con l'esterno e avere le risposte per superare l'esame.

“Beccato” all’esame per la patente di guida con una microtelecamera nascosta nella mascherina
Cronaca Cremona, 12 Aprile 2021 ore 10:36

Cremona: tentativo “tecnologico” per frodare la Motorizzazione. Denunciato dai Carabinieri un operaio albanese incensurato.

Denunciato operaio albanese

I Carabinieri della Stazione della Sezione Radiomobile della Compagnia di Cremona hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Cremona un operaio albanese, residente ad Asola, incensurato per aver tentato fraudolentemente di superare l’esame di conseguimento della patente di guida.

L’esame per la patente di guida

Il giovane, mentre si trovava presso la Motorizzazione di Cremona, impegnato a sostenere l’esame teorico per conseguire la patente di guida, è stato sorpreso da uno degli ingegneri esaminatori intento a comunicare con l’esterno. L’esaminando aveva ideato un “escamotage tecnologico” al fine di comunicare con una persona, all’esterno dell’aula.

La microtelecamera

Aveva nascosto infatti il proprio telefono cellulare sotto i suoi abiti e collegandolo ad una microtelecamera nascosta all’interno del DPI (dispositivo di protezione individuale) del tipo “mascherina chirurgica” trasmetteva al suo complice la scheda dell’esame.