Nel Lodigiano

Bambina di 3 anni cade nelle acque dell’Adda, salvata da due ventenni

La piccola è stata soccorsa e tratta in salvo ma le sue condizioni erano gravi: è stata trasportata in ospedale in codice rosso.

Bambina di 3 anni cade nelle acque dell’Adda, salvata da due ventenni
Cronaca 17 Maggio 2021 ore 09:52

Nel pomeriggio di ieri, domenica 16 maggio 2021, si è sfiorata la tragedia sulle rive dell’Adda quando, come racconta Prima Lodi, una bambina di 3 anni è caduta nel fiume.

Bambina di 3 anni cade nelle acque dell’Adda

E’ successo in via del Capanno, sulle rive del fiume, all’altezza del comune di Montanaso Lombardo, a pochi chilometri dal confine cremonese: una bambina di 3 anni è finita nelle acque del fiume, rischiando la vita.

Immediata è stata la chiamata al 118, giunta alle 16.52, ma fondamentale è stato l’intervento di due giovani 20enni di passaggio, grazie ai quali la piccola è stata prontamente recuperata e tirata fuori dalle fredde acque dell’Adda che rischiavano di portarla via.

La possibile dinamica dell’incidente

La piccola assieme alla famiglia si trovava al Belgiardino, il parco pubblico con piscina (che apriva proprio questo weekend) alla periferia di Lodi, e pare che sia sfuggita al controllo dei genitori cadendo nelle acque del fiume, poco lontano dal bar ristorante. La corrente ha subito trasportato via il suo leggero corpicino. 

Fortunatamente però due giovani 20enni hanno assistito alla scena e si sono diretti verso il fiume, uno dei due si è subito tuffato in acqua dopo aver avvistato la piccola lontana una decina di metri, riuscendo a recuperarla e portarla a riva, dove un altro passante l’ha recuperata chiamando subito i soccorsi.

La piccola è poi stata trasferita in ospedale a Bergamo con l'elisoccorso.