Arrivata la sentenza

Autobus sequestrato: condanna a 24 anni per Ousseynou Sy

Accolta la richiesta del pm nei confronti dell'autista dello scuolabus incendiato nel marzo 2019.

Autobus sequestrato: condanna a 24 anni per Ousseynou Sy
Crema, 15 Luglio 2020 ore 15:15

Ventiquattro anni di reclusione per Ousseynou Sy, il 47enne che nel marzo dell’anno scorso ha dirottato e incendiato un autobus con a bordo 50 ragazzini, due insegnanti e una bidella di una scuola di Crema. I giudici hanno accolto in toto la richiesta presentata la scorsa settimana dal pm Luca Poniz.

Autobus sequestrato, la condanna per Ousseynou Sy

In aggiunta alla pena detentiva, i giudici hanno stabilito anche risarcimenti a titolo di provvisionale pari a 25mila euro per ognuno dei ragazzi che si sono costituiti parte civile tramite i loro genitori, ai quali è stato riconosciuto un risarcimento di 3mila euro ciascuno.

Nella mattinata di oggi, mercoledì 15 luglio 2020, Sy aveva rilasciato delle dichiarazioni spontanee in aula, attaccando il leader della Lega Matteo Salvini, definito un “piccolo duce” e sostenendo di aver agito per protesta contro le stragi dei mari: “Condannatemi pure – aveva detto – Io ho agito per salvare delle vite umane”.

Le reazioni

“Ousseynou Sy è un criminale che nel marzo scorso sequestrò e dirottò un pullman con 50 ragazzini, due insegnanti e una bidella della scuola media ‘Vailati’ di Crema e per questo meriterebbe il carcere a vita. Non voglio nemmeno pensare al tragico epilogo a cui saremmo arrivati senza il coraggio di alcuni ragazzini e la prontezza delle forze dell’ordine. Nessuno può dimenticare quelle immagini agghiaccianti. A oggi quel criminale ancora non si pente, non si scusa e continua a fare dichiarazioni deliranti contro la  politica dei porti chiusi. In Italia non abbiamo bisogno di criminali che mettono in pericolo la vita dei nostri figli e di innocenti con l’unico scopo di compiere ‘gesti dimostrativi’”. Lo dichiara l’onorevole della Lega e capogruppo in commissione Infanzia, Claudia Gobbato

“Il silenzio rende complici. Lo dice a sua discolpa il senegalese Sy che, nei suoi sproloqui anti-Salvini, adesso si esprime come i centri sociali. Lui sequestra un autobus e la colpa sarebbe di Salvini? Di fronte a simili vaniloqui, dato che è stato appurato che non è affatto incapace di intendere e volere, l’unica è condannarlo il prima possibile all’ergastolo e chiudere una volta per tutte questa brutta storia”. Così il consigliere regionale leghista Federico Lena, cremonese.

LEGGI ANCHE:

Autobus sequestrato: l’autista rinuncia al rito abbreviato

Terrore sul pullman | L’AUDIO choc della telefonata da autobus sequestrato ai carabinieri

Autobus sequestrato, il racconto della bidella: “1 ora e 15 minuti di terrore” VIDEO

Bus sequestrato, De Corato: “Osseynou Sy sconti il massimo della pena, poi sia rimandato in Senegal”

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news regionali
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia