Arrestato pusher: è un macellaio di Cremona

I Carabinieri lo fermano, durante un controllo di routine e gli trovano la droga nascosta negli slip.

Arrestato pusher: è un macellaio di Cremona
Cronaca Cremona, 23 Giugno 2018 ore 16:46

Arrestato pusher 39enne di Cremona di professione macellaio.

Arrestato pusher

Nel contesto di una attività di controllo in relazione al mondo dei traffici illeciti di sostanze stupefacenti, i Carabinieri di Cremona hanno tratto arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti un cremonese 39enne, di professione macellaio.

Fermato per un controllo

G.C. alle ore 20.00 di ieri sera, è stato sottoposto a controllo a bordo della sua autovettura Peugeot, mentre percorreva via Bergamo, in direzione del centro del capoluogo. Alla richiesta dei documenti da parte di una pattuglia dei Carabinieri, ha manifestato un atteggiamento particolarmente nervoso.

La droga negli slip

Tale atteggiamento in particolare ha destato il sospetto dei militari in quanto lo stesso, che nella circostanza indossava pantaloncini corti, palesava un anormale rigonfiamento di forma rettangolare sotto il citato indumento. Alla richiesta su cosa trasportasse, pensando di approfittare di un momento di distrazione degli operanti, mentre scendeva dal veicolo, ha fatto scivolare a terra un involucro. Successivamente recuperato risultava contenere un panetto di sostanza stupefacente del tipo hashish per un peso di circa 100 grammi. Perquisito è stato trovato in possesso di un ulteriore panetto di 100 grammi di hashish occultati negli slip. Ù

Perquisizione domiciliare

L’uomo si è giustificato, dicendo di essere un assuntore e di voler portare la sostanza stupefacente rinvenuta presso la propria abitazione di Cremona. Nell’abitazione, dove è stata effettuata una perquisizione, è stato rinvenuto un ulteriore quantitativo di pochi grammi di hashish, oltre a materiale utile per il confezionamento e l’attività di spaccio di sostanze stupefacenti.

L’arresto

L’arrestato espletate le formalità di rito, è stato trattenuto presso le camere di  sicurezza della caserma “S. Lucia” in attesa rito direttissimo previsto per oggi. Sono in corso accertamenti finalizzati a comprendere la destinazione del quantitativo di sostanza stupefacente trovato nelle disponibilità del macellaio cremonese.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!