Anziano truffato da finti tecnici dell’acqua

Con la scusa di un rimborso della bolletta sono entrati e hanno sottratto il portafogli.

Anziano truffato da finti tecnici dell’acqua
22 Maggio 2018 ore 15:54

Anziano truffato da falsi tecnici dell’acqua. Due uomini sedicenti sono entrati nella casa di un 84enne di Agnadello e con un raggiro lo hanno derubato di 300 euro.

Anziano truffato da finti tecnici dell’acqua

Due individui, probabilmente provenienti da fuori paese, sono passati in via Vittoria, intorno alle 10. Hanno suonato il campanello e  un 84enne, in quel momento solo in casa, ha aperto la porta. I due hanno spiegato di essere tecnici dell’acqua e di dover rimborsare parte dell’ultima bolletta pagata. Ma era solo una truffa.

Rubati 300 euro

I due, una volta entrati nell’abitazione, hanno spiegato di dover restituire 600 euro. Serviva però il resto di 50 euro e il pensionato si è diretto in camera da letto per andare a prendere il denaro. Visto dove lo custodiva, sono riusciti a portargli via tutto quello che aveva nel portafogli: 300 euro. Quindi si sono dileguati. Accortosi del raggiro, il pensionato non ha potuto fare altro che sporgere denuncia. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Rivolta d’Adda.

I consigli del maggiore dei carabinieri

“Purtroppo questi sono delinquenti seriali, molto scaltri – ha affermato il maggiore Giancarlo Carraro – Invitiamo tutti, in particolare gli anziani, a non far entrare sconosciuti in casa. Nel dubbio una telefonata in caserma può evitare brutte sorprese. In secondo luogo meglio evitare di riporre soldi e preziosi in posti scontati”.

TORNA ALLA HOME

Top news regionali
Turismo 2020
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia