DOPO CREMONA

Anche a Crema un ospedale da campo con l’Esercito

A confermarlo è il sindaco Stefania Bonaldi che ha già iniziato il sopralluogo nell'area del parcheggio esterno del Maggiore.

Anche a Crema un ospedale da campo con l’Esercito
Crema, 18 Marzo 2020 ore 17:53

Lotta al Coronavirus. A Crema un ospedale da campo con l’Esercito. A confermarlo è stato il sindaco Stefania Bonaldi che non ha nascosto la soddisfazione per un traguardo che sembra più un punto di partenza, una speranza in più di reggere all’ondata di contagi.

A Crema un ospedale da campo con l’Esercito

“La notizia è già apparsa su qualche media e la confermo – ha scritto Stefania Bonaldi sul suo profilo Facebook – Le tante segnalazioni e richieste mandate nei giorni scorsi da sindaci e qualche consigliere regionale a Regione e Governo iniziano a dare qualche frutto. Su iniziativa in questo caso del Ministero della Difesa, sarà allestito a Crema un ospedale da campo e arriverà una nutrita dotazione di operatori sanitari a rinforzo, verosimilmente dalla Cina”.

L’ospedale da campo verrà allestito nel parcheggio esterno dell’ospedale Maggiore di Crema dove si è già tenuto un primo sopralluogo.

Primo sopralluogo del sindaco

“In queste ore insieme ai tecnici comunali, la direzione dell’ospedale e la Prefettura stiamo affrontando gli aspetti di ordine logistico, che riguardano sia la collocazione del prefabbricato nel parcheggio dell’ospedale, sia l’ospitalità di medici ed infermieri – ha concluso Bonaldi – A tale proposito non ci sono ancora decisioni di alcun genere, fornirò, quando disponibile, un quadro di possibili opzioni alla Prefettura”.

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE!

Iscriviti al nostro gruppo Facebook Cremona e Provincia Eventi & News

E segui la nostra pagina Facebook ufficiale prima Cremona (clicca “Mi piace” o “Segui” e imposta le notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia)

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia