Nel Lodigiano

Alla guida senza assicurazione e senza patente: sei persone denunciate

Nella rete dei controlli sono finiti cinque uomini e una donna.

Alla guida senza assicurazione e senza patente: sei persone denunciate
Cronaca Crema, 19 Gennaio 2021 ore 17:09

Lo scorso fine settimana, con uno sconfinamento nella mattinata del 18 gennaio 2021, i Carabinieri della Compagnia di Lodi hanno messo in atto un’intensa e articolata attività di prevenzione e repressione nell’ambito dei servizi ad “Alto Impatto”, che ha visto l’impiego di un numero massiccio di uomini e mezzi. I servizi, come riporta Prima Lodi, sono stati svolti lungo i principali crocevia che mettono in comunicazione i comuni di Lodi, Lodi Vecchio, Borghetto Lodigiano, Tavazzano e Sant’Angelo.

I controlli dei Carabinieri

La specificità del servizio è stata quella di controllare e sanzionare sia gli automobilisti più indisciplinati, sia di pattugliare i centri abitati al fine di evitare possibili assembramenti fonte di diffusione del COVID-19, con il risultato di aver denunciato  sei soggetti, di cui tre per guida in stato di ebbrezza, uno per guida senza patente, uno per guida sotto l’influenza di sostanze psicotrope e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti tossicologici e uno per violazione colposa di cose sottoposte a sequestro.

Sei persone denunciate

Più dettagliatamente, a finire nella rete degli stretti controlli e denunciati per guida in stato di ebbrezza sono stati L.C.M.E, 68enne peruviano abitante a Lodi, trovato con un tasso alcolemico pari a 1.51 g/l., con conseguente ritiro della patente di guida e l’autovettura sottoposta a sequestro amministrativo ai fini della confisca e affidata alla moglie convivente.

B.P., 70enne di Borghetto Lodigiano, con precedenti di polizia, risultato con tasso alcolemico di 1.86 g/l. Anche a lui è stata ritirata la patente di guida e l’autovettura, sottoposta a sequestro amministrativo ai fini della confisca, è stata affidata alla moglie convivente.

I.C.E., 48enne nigeriano residente a Crema, che controllato alla guida dell’autovettura Daewoo Matiz, non solo è risultato sprovvisto di patente di guida perché mai conseguita, ma anche con un tasso alcolemico pari a 2.59 g/l. che gli è costato il sequestro dell’autovettura, affidata a officina autorizzata.

A essere denunciato per guida sotto l’influenza di sostanze psicotrope e rifiuto di sottoporsi agli accertamenti tossicologici è stato G.S.A., 35enne siciliano di Gela residente a Melegnano, che controllato alla guida di una Suzuki Swift, è risultato visivamente alterato dall’assunzione di sostanze psicotrope, rifiutando però di sottoporsi ai previsti accertamenti sanitari, con la conseguenza di vedersi ritirata la patente di guida e con l’autovettura affidata al legittimo proprietario.

L’unica donna denunciata è stata S.D.C.R., 44enne napoletana residente Borghetto Lodigiano, con precedenti di polizia, la quale, controllata alla guida di una Fiat 500 intestata ad altra persona del posto, è risultata recidiva nella violazione di guida senza patente perché revocata, con l’autovettura sequestrata e affidata in custodia al legittimo proprietario.

L’ultimo dei denunciati è stato R.M., 47enne di Palazzo Pignano (CR), con precedenti di polizia, il quale è stato trovato alla guida di una Renault Clio sottoposta a sequestro lo scorso 1° dicembre, quando gli era stata contestata la violazione dell’art. 193 comma 2 del codice della strada, con il citato veicolo rinvenuto visibilmente danneggiato lungo la tangenziale di Lodi.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli