Raid vandalico

Al Santuario del Binengo di Sergnano disegnano un pentacolo

Ai piedi della scalinata che conduce al pronao è apparsa la scritta in latino «Hic finit Deus».

Al Santuario del Binengo di Sergnano disegnano un pentacolo
Cronaca Crema, 16 Luglio 2021 ore 12:55

Raid vandalico al Santuario di Santa Maria del Binengo: come riporta Prima Treviglio, ai piedi della scalinata che conduce al pronao sono apparsi la scritta in latino «Hic finit Deus» e, davanti alla chiesa, un pentacolo, la stella a cinque punte rovesciata inscritta in un cerchio usata dai satanisti.

Raid tra lunedì e martedì

I balordi devono essere entrati in azione nella notte fra lunedì e martedì. La frase è rivolta in modo che sia leggibile a chi discende la scalinata e significa letteralmente «Qui finisce Dio». Parole inquietanti, specialmente se associate a un pentacolo rovesciato, un simbolo esoterico che fa pensare alle sette sataniche. In origine in realtà era privo di accezioni negative, ed era usato nella pratica dei culti legati alla dea pagana Venere, ma col tempo ha assunto diversi significati e lo si può ritrovare nei tarocchi così come nel folklore e, se rappresentato con la punta della stella verso il basso, nel satanismo, con l’immagine inscritta nel cerchio che ricorda vagamente un volto demoniaco stilizzato.

Una variazione della scritta viene riportata nel film «The Nun - La vocazione del male», pellicola horror del 2018 diretta da Corin Hardy, in cui compare l’erronea dicitura «Finit hic Deo».

Indagini in corso: la parrocchia denuncia

Ci troviamo dunque di fronte a un convinto satanista o alla bravata di un assiduo fruitore di film dell’orrore? Saranno le indagini a dirlo. La parrocchia intanto ha sporto denuncia contro ignoti e provveduto a ripulire già mercoledì mattina. Risalire ai responsabili sarà tutt’altro che semplice. Infatti il santuario non è provvisto di un sistema di videosorveglianza e la prima telecamera si trova a un centinaio di metri di distanza, al cimitero. Sfortuna vuole che il Comune non riceva le immagini a causa di un malfunzionamento dell’occhio elettronico, che a breve dovrebbe essere aggiustato da una ditta specializzata.