Menu
Cerca
Pizzighettone

Agli arresti domiciliari ma non si fa trovare a casa: si aprono le porte del carcere

Per il 52enne cremonese è stato disposto un aggravamento della pena.

Agli arresti domiciliari ma non si fa trovare a casa: si aprono le porte del carcere
Cronaca Cremona, 05 Maggio 2021 ore 10:54

Pizzighettone. Non rispetta le prescrizioni, i Carabinieri lo arrestano.

52enne arrestato

I Carabinieri della Stazione di Pizzighettone, in esecuzione all’ordine emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Mantova, hanno tratto in arresto C.M. classe 1969, celibe, operaio e pregiudicato che fino a quel momento si trovava sottoposto alla misura alternativa dell’affidamento in prova ai servizi sociali.

La rapina nel 2006

Il 52enne cremonese infatti si trovava presso il suo domicilio in regime di affidamento in prova ai servizi sociali per una rapina commessa nel 2006. Noncurante delle prescrizioni imposte dalla sua condizione, che gli vietavano di lasciare il suo domicilio dalle 13:00 alle 06:00, in due occasioni l’uomo non si è fatto trovare in casa dai Carabinieri che stavano procedendo ai regolari controlli.

Si aprono le porte del carcere

I militari quindi hanno immediatamente provveduto ad informare l’Autorità competente che ha così disposto la variazione della pena imponendo il trasferimento dell’arrestato presso la Casa Circondariale di Cremona.