Cronaca
Cremona

Affidamento in prova per furto ed evasione ma non rispetta gli obblighi, portato in carcere

Nei confronti del 45enne è stato emesso un ordine di carcerazione.

Affidamento in prova per furto ed evasione ma non rispetta gli obblighi, portato in carcere
Cronaca Cremona, 25 Febbraio 2022 ore 14:45

Cremona: Il giudice ha disposto la custodia in carcere di un uomo che ha violato più volte la misura dell’affidamento in prova. Arrestato dai Carabinieri della Stazione di Cremona.

Arrestato 45enne

La mattina del 24 febbraio i Carabinieri della Stazione di Cremona hanno arrestato, in esecuzione di ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cremona, un cittadino italiano di 45 anni, pregiudicato, che aveva più volte violato gli obblighi previsti dalla misura dell’affidamento in prova che era stata applicata nei suoi confronti a seguito di alcune condanne per furto ed evasione.

Furto ed evasione

L’uomo, destinatario del provvedimento di carcerazione, era stato condannato definitivamente nel 2019 per un furto avvenuto a fine settembre del 2012 e per due evasioni dagli arresti domiciliari avvenute nel 2009 e nel 2010. Nel 2012 era stato individuato come l’autore di un furto di una bicicletta da donna, mentre nel 2009 e nel 2010, mentre si trovava agli arresti domiciliari per altri motivi, non era stato trovato in abitazione durante i controlli dei Carabinieri. Erano quindi intervenute le condanne e il cumulo di pena era stato sostituito con l’affidamento in prova ai servizi sociali. Di conseguenza, i Carabinieri negli ultimi mesi hanno proceduto a continui controlli del rispetto delle prescrizioni impostegli dal Magistrato di Sorveglianza e hanno accertato che l’uomo ha violato diverse volte quanto gli era stato imposto.

Portato in carcere

I Carabinieri di Cremona hanno quindi informato delle diverse violazioni il Giudice di Sorveglianza che ha deciso per la revoca della precedente misura con la conseguente applicazione della custodia in carcere per scontare gli ulteriori sette mesi e mezzo circa che mancano per l’espiazione completa della pena. A seguito dell’aggravamento della misura ieri i Carabinieri della Stazione di Cremona lo hanno raggiunto, arrestato e accompagnato presso il carcere di Cremona.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter