Menu
Cerca

300 kg di cavi di rame rubati ritrovati in un campo di mais

La refurtiva nascosta all'interno di sacchi di plastica asportata da una ditta del Torinese.

300 kg di cavi di rame rubati ritrovati in un campo di mais
Cronaca Cremona, 21 Luglio 2018 ore 12:13

Cavi di rame rubati ritrovati all’interno di sacchi di plastica in un campo di mais.

Cavi di rame rubati

Nell’ambito dei controlli disposti in relazione alla prevenzione e alla repressione del fenomeno dei furti di rame e di metalli in genere, nel corso di una perlustrazione effettuata nelle vicinanze delle zone industriali dove sono presenti capannoni dismessi, a qualche centinaio di metri dalla zona industriale sita a Cignone nel comune di Corte de Cortesi, i militari hanno rinvenuto in un campo adibito a coltura di mais adiacente il canale irriguo denominato “Vacchelli”, cavi di rame industriale per circa 300 chilogrammi.

Nascosti in sacchi di plastica

I cavi erano occultati in sacchi di plastica di vario colore e disposti tra i filari della coltivazione, in modo da non essere scorti dai veicoli in transito sulla sp6. A conclusione di accertamenti, i Carabinieri sono riusciti a risalire alla provenienza del materiale, rubato alla ditta “Technology Service”, con sede a Trofarello (TO), ma proprietaria di una struttura adibita a magazzino proprio nella zona industriale di Corte de’ Cortesi.

Valore della refurtiva

La refurtiva del valore dichiarato di 1.500 euro circa, è stata restituita all’avente diritto nella persona del responsabile della ditta.

TORNA ALLA HOME PER TUTTE LE ALTRE NOTIZIE!