Bloccato e arrestato

20enne si butta in una folle fuga in auto e rischia di investire una ragazza

La giovane è stata urtata con lo specchietto retrovisore della vettura.

20enne si butta in una folle fuga in auto e rischia di investire una ragazza
Cronaca Casalmaggiore, 07 Dicembre 2020 ore 08:47

Ragazzo di 20 anni si butta in una folle fuga in auto e rischia di investire una ragazza: come riporta Prima Mantova è successo nella serata di sabato 6 dicembre 2020.

Arrestato ragazzo di 20 anni

Nella serata di ieri, 6 dicembre 2020, i Carabinieri dell’ Aliquota Radiomobile della Compagnia di Viadana hanno arrestato un ragazzo di 20 anni per resistenza, oltraggio e violenza a pubblico ufficiale.

La fuga a folle velocità

Infatti, P.F.R., classe 2000 nato a Casalmaggiore, verso le 19 di ieri vagava a folle velocità per le vie del centro cittadino di Viadana. Intercettato da una pattuglia di Carabinieri che gli ha intimato l’alt, il giovane ha tentato di seminare la pattuglia compiendo manovre azzardate e pericolosissime nelle vie centrali. Durante la folle corse con lo specchietto retrovisore della sua Volvo XC 40 ha urtato anche una ragazzina che camminava. Fortunatamente la ragazza, sentendo le sirene della pattuglia lanciata all’inseguimento, è riuscita a scansarsi dalla strada prima che il giovane che la investisse.

Bloccato e arrestato

Una volta bloccato, il giovane, in evidente stato di alterazione psicofisica dovuta presumibilmente all’abuso di alcool o sostanze, è sceso dall’auto e ha cominciato ad aggredire fisicamente i Carabinieri che, anche tramite l’appoggio di un’altra pattuglia intervenuta, dopo una colluttazione sono riusciti a bloccarlo.

Portato all’Oglio Po

Il giovane è poi stato portato presso l’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore per gli accertamenti etilometrici e per verificare se avesse assunto stupefacenti. Anche in ospedale il 20enne, ancora in stato di alterazione, ha continuato ad aggredire i Carabinieri.

Trasportato in caserma, dopo le formalità di rito, è stato dichiarato in stato di arresto e rinchiuso presso le camere di sicurezza. Più tardi, ancora in preda ad agitazione, è stato condotto presso il carcere di Mantova, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria, in attesa del processo per direttissima che probabilmente si svolgerà nella mattinata odierna.

LEGGI ANCHE

Cade da uno scaffale in azienda: ricoverato in gravi condizioni, muore nella notte

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità