Attualità
Salute

Zanzare e infezioni, come difendersi dalle punture: i consigli di Asst Cremona

Il fastidioso insetto può trasmettere malattie più o meno note, fra cui la malaria, ma anche la dengue, la febbre chikungunya e il virus del Nilo occidentale.

Zanzare e infezioni, come difendersi dalle punture: i consigli di Asst Cremona
Attualità Cremona, 26 Luglio 2022 ore 10:53

Qualche utile consiglio per difendersi dalle punture di zanzara e dalle infezioni che possono trasmettere.

Zanzare e infezioni

Con l’estate e il caldo sono tornate le zanzare e la necessità di proteggersi da punture e potenziali infezioni portate da questi fastidiosi insetti. Negli ultimi anni si riscontra l’aumento delle varietà presenti sul territorio nazionale, cui corrisponde la trasmissione di infezioni e malattie più o meno note, fra cui la malaria, ma anche la dengue, la febbre chikungunya e il virus del Nilo occidentale (West Nile virus).

«Sono presenti da anni – afferma Angelo Pan, Direttore dell’UO Malattie Infettive dell’Asst di Cremona – come sono presenti altri virus simili, caratteristici del nostro Paese (come il virus Toscana) o “importati” da zone tropicali».

È il caso del West Nile virus, che tuttavia non deve destare particolari preoccupazioni: «L’infezione umana è nell’80 per cento dei casi asintomatica, e il rimanente 20 per cento si risolve con una malattia di durata inferiore ai cinque giorni. In questi casi, tra i sintomi più comuni rientrano febbre, brividi, mal di testa, dolori muscolari e disturbi gastrointestinali. I casi di forme neuroinvasive sono inferiori all’1 per cento; di questi, meno di un caso su mille muore per questo tipo d’infezione, principalmente anziane o con fragilità. Non è necessario preoccuparsi: occorre solo fare il possibile per evitare d’infettarsi, applicando le più note disposizioni per la prevenzione».

Angelo Pan
Il Direttore Unità di Malattie Infettive dell'ASST di Cremona Angelo Pan

Come difendersi dalle punture

Per evitare le punture, oltre ad avere zanzariere alle finestre, si possono usare repellenti da applicare sulla cute, associando l’uso di pantaloni e camicie a maniche lunghe soprattutto all’alba e al tramonto, quando le zanzare “nostrane” sono più attive. Nei Paesi tropicali è importante dormire sotto zanzariere, meglio se impregnate di repellenti.

COME CONTRASTARE LA PRESENZA DI ZANZARE

• limitare i ristagni d’acqua, dove le zanzare possono deporre le uova;
• gestire accuratamente gli orti;
• utilizzare anche larvicidi chimici, come Diflubenzuron o Pyriproxifen disponibili presso le farmacie.

Seguici sui nostri canali