Di corsa da Brescia a Bologna

Strage di Bologna, staffetta podistica per non dimenticare: la tappa di Cremona

L'iniziativa giunta ormai alla sua 36esima edizione, unisce idealmente le due città più colpite dal terrorismo stragista degli Anni di Piombo.

Strage di Bologna, staffetta podistica per non dimenticare: la tappa di Cremona
Attualità Cremona, 01 Agosto 2021 ore 10:46

Ha fatto tappa in centro a Cremona la staffetta podistica che parte da Brescia e arriva a Bologna il 2 agosto 2021. Si tratta di un'iniziativa inventata ormai 36 anni fa nel solco della memoria collettiva.

Stragi e Anni di Piombo

Nelle città di Brescia e di Bologna, infatti, si sono verificate le due stragi più terribili degli Anni di Piombo: Piazza della Loggia (1974) e alla stazione ferroviaria (1980). Tragici eventi di sangue sui quali in alcuni casi si è addivenuto a sentenze, senza però mai scoprire i veri mandanti e soprattutto il coinvolgimento di parti dello Stato.

Fra depistaggi, ergastoli distribuiti e poi ridimensionati, neofascisti tirati in mezzo dai servizi segreti deviati e veri colpevoli (forse) impuniti, oggi non resta altro che ricordare quei tremendi momenti della Storia patria. Anche con questa staffetta, una corsa podistica che unisce idealmente tutte e città toccate e chiama le Istituzioni a fare il loro dovere di rappresentanza. Così è accaduto anche per Cremona: sono stati accolti calorosamente in Cortile Federico II dal sindaco Gianluca Galimberti, dall’assessore Rodolfo Bona e dai consiglieri comunali Enrico Manfredini e Lapo Pasquetti, i partecipanti alla 36esima staffetta podistica Milano-Brescia-Bologna “Per non dimenticare” in occasione del 41esimo anniversario della strage del 2 agosto 1980. Il sindaco ha stretto idealmente con forza la mano a tutti questi instancabili testimoni che, mettendoci le gambe, il cuore e la buona volontà, desiderano tenere viva la memoria degli atti terroristici più gravi avvenuti in Italia nel secondo dopoguerra. Nell'attentato rimasero uccise 85 persone ed oltre 200 rimasero ferite.

E' la 36esima edizione

Da 36 anni, grazie all'organizzazione dell'associazione Gruppi Amatori Podistici presieduta da Gianluigi Labò, questi podisti, in collaborazione con il Coordinamento staffette podistiche di Bologna e il Circolo dipendenti del Comune di Bologna corrono sulle strade della Lombardia e dell'Emilia per ricordare, oltre alla strage di Bologna anche quelle di Piazza Fontana a Milano e Piazza della Loggia a Brescia. La tappa di Cremona, anche se di breve durata, è stata comunque vissuta come un momento di solidarietà e di condivisione. La staffetta è stata affiancata, dal confine con la provincia di Brescia fino in città, da un gruppo di podisti cremonesi formato da Maurizio Ceruti, Alberto Gennari, Giovanni Gambaretti, Massimo Aldovini e Rosario Collovà.

Risulta quindi ben riuscita l'iniziativa di questa staffetta podistica a Cremona per non dimenticare gli orrori del terrorismo.

3 foto Sfoglia la gallery