Menu
Cerca
A opera di Guarnieri

Scopre che il vecchio violino in soffitta è un capolavoro cremonese da milioni di euro

Il nonno l'aveva avvisata: "Quello strumento ha un grande valore".

Scopre che il vecchio violino in soffitta è un capolavoro cremonese da milioni di euro
Attualità Cremona, 15 Maggio 2021 ore 10:19

Il nonno l'aveva avvisata: "Quel violino ha un grande valore". Ma, come spesso accade, gli oggetti di famiglia tramandati vengono abbandonati in soffitta: senza il cuore di buttarli, ma nemmeno con l'entusiasmo di dargli nuova vita. La nuova vita, invece, gliela regalerà proprio quello strumento che vale milioni di euro.

Scopre che il violino in soffitta vale una fortuna

La sua famiglia se lo tramandava da generazioni. Un giorno la proprietaria, residente nel nord Italia e che vuole rimanere anonima, ha deciso di approfondire la natura di quell'oggetto scoprendo che si tratta di un autentico capolavoro di Guarneri da milioni di euro.

La conferma del Cnr

La conferma è arrivata da Mauro Bernabei, dell’Istituto di bioeconomia del Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr-Ibe), che ha validato anche la datazione: 1696, periodo d’oro della liuteria classica cremonese. Fondamentale l’analisi degli anelli di accrescimento del legno che hanno inoltre consentito di ipotizzare l’attribuzione del violino a Giuseppe Guarneri filius Andreae, padre del famoso Guarneri del Gesù. A confermare la scoperta altri esperti di caratura internazionale.