Attualità
Il confronto

Raddoppio Codogno-Cremona-Mantova: Comune ottimista dopo incontro con commissario straordinario

Confermata l’intenzione di proseguire il confronto per monitorare lo stato di attuazione dei progetti e la loro realizzazione.

Raddoppio Codogno-Cremona-Mantova: Comune ottimista dopo incontro con commissario straordinario
Attualità Cremona, 29 Luglio 2022 ore 10:08

Raddoppio linea Codogno Mantova, incontro costruttivo tra Comune di Cremona e Commissario straordinario Chiara De Gregorio.

Raddoppio Codogno-Cremona-Mantova:

E’ stato un incontro proficuo e costruttivo quello che si è svolto nei giorni scorsi tra il Sindaco, Gianluca Galimberti, l’Assessore alla Mobilità sostenibile, Simona Pasquali, e il Commissario straordinario per il raddoppio della linea tra Codogno e MantovaChiara De Gregorio.

L’incontro, promosso dall’Amministrazione Comunale, ha avuto come fine quello di verificare lo stato dell’iter progettuale e di realizzazione del raddoppio della tratta ferroviaria tra Codogno e Mantova (compresi i superamenti dei passaggi a livello) con particolare riguardo al tratto tra Piadena-Cremona-Codogno.

Riguardo al primo lotto, tra Mantova e Piadena, come noto già interamente finanziato, si attende la chiusura della conferenza di servizi con gli ultimi pareri dei ministeri competenti per poter poi passare alla gara e quindi alla fase di progettazione esecutiva e realizzazione, previa ratifica nell’intesa Stato-Regione. Si presume che l’indizione della gara di appalto avvenga entro la fine di quest’anno.

La tratta Piadena-Cremona-Codogno

Per la tratta Piadena-Cremona-Codogno, il costo dell’intervento di questo secondo lotto vede il finanziamento della progettazione, già avviata dai tecnici di RFI. Le risorse per la realizzazione dell’opera sono già previste nell’ambito del Contratto di Programma 2022-2026 tra Rete Ferroviaria Italiana (Gruppo FS) e Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibile.

L'iter amministrativo

Rispetto all’iter amministrativo e progettuale, il primo step sarà il completamento del progetto di fattibilità tecnico economica, che, considerato l’importo dei lavori, dovrà essere sottoposto, come da disposizioni, alla procedura prevista per legge del Dibattito pubblico. Si tratta di un confronto con i territori che partirà entro il 2022. Dopo questo percorso, il progetto sarà inoltrato al Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici per una prima approvazione cui farà seguito la redazione del progetto definitivo. Questa fase procedurale potrebbe concludersi nel 2024 con successiva indizione di gara.

Superamento dei passaggi a livello

Nel frattempo saranno avviate le procedure per il superamento dei passaggi a livello partendo da quello di Maleo. In particolare si è parlato del passaggio a livello di Cavatigozzi per il quale sono state rappresentate le proposte emerse nei mesi scorsi: a settembre si terrà un sopralluogo congiunto per contemperare le esigenze emerse dai confronti tra enti locali, associazioni e cittadini.

Confermata l’intenzione comune di continuare con il metodo di confronto reciproco in ulteriori incontri, così da monitorare lo stato di attuazione dei progetti e la loro realizzazione.

Seguici sui nostri canali