A CREMONA

Polizia Penitenziaria, in arrivo 51 agenti nella casa circondariale

Le nuove assegnazione garantiranno maggiore ordine e sicurezza nelle carceri

Polizia Penitenziaria, in arrivo 51 agenti nella casa circondariale
Pubblicato:

Sono numerose le proteste iniziate per via della carenza si personale polizia penitenziaria all'interno delle carceri, in arrivo però buone notizie. Nella casa circondariale situata a Cremona, verranno assegnati 51 nuovi agenti per mantenere l'ordine e la sicurezza.

Casa Circondariale di Cremona

Con la conclusione del 183° corso di allievi della Polizia Penitenziaria, dopo le numerose proteste iniziate per carenza di personale, entreranno in servizio circa 1704 nuovi agenti. Nel nostro territorio, per continuare a mantenere l'ordine e la sicurezza anche all'interno della casa circondariale, verranno quindi assegnati ben 51 nuovi agenti.

I nuovi agenti contribuiranno quindi a migliorare le condizioni lavorative all'interno delle carceri, dando quindi sollievo a tutti gli Istituti che da anni sentono maggiormente la necessità di volti nuovi ed oggi devono fare i conti con le conseguenze della carenza del personale.

Fratelli d’Italia Renato Ancorotti

A tal proposito, il Senatore del partito Fratelli d’Italia, Renato Ancorotti, ha deciso di esprimere il suo pensiero, mostrandosi pienamente soddisfatto per queste nuove assegnazioni.

"I nuovi 51 agenti”, ha dichiarato il sottosegretario alla Giustizia Andrea Delmastro, “contribuiranno al miglioramento delle condizioni lavorative di chi vive il carcere, un’iniezione di forze nuove che daranno sollievo agli istituti che soffrono le conseguenze di anni e anni di abbandono.- continua Renato Ancorotti di Fratelli d'Italia -  Le nuove assegnazioni di oggi dimostrano tutta l’attenzione del Governo Meloni per il nostro territorio. Ringrazio il Sottosegretario Delmastro per quanto sta facendo per la Polizia Penitenziaria, continuerò a lavorare al suo fianco per il bene del nostro territorio."

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali