Attualità
Dal 23 gennaio 2023

Ospedale Crema, accesso visitatori e accompagnatori ai reparti di degenza: le nuove regole

“Un’ottima notizia per la comunità”, afferma il direttore sanitario Roberto Sfogliarini: tutto quello che c’è da sapere

Ospedale Crema, accesso visitatori e accompagnatori ai reparti di degenza: le nuove regole
Attualità Crema, 18 Gennaio 2023 ore 10:40

Asst Crema, le nuove regole per l’accesso dei visitatori ai reparti a partire dal prossimo 23 gennaio 2023: tutto quello che c'è da sapere.

Visitatori e accompagnatori tornano in reparto

A partire dal prossimo 23 gennaio 2023 sarà consentito l’accesso ai reparti di degenza a visitatori ed accompagnatori. L’Azienda socio sanitaria territoriale di Crema precisa che l’accesso è consentito ad un visitatore per degente per un massimo di 20 minuti negli orari stabiliti, dalle 17.30 alle ore 19 tutti giorni (escluso reparti Covid).

È necessario procedere alla disinfezione ed indossare la mascherina Ffp2. Per l’accesso nelle camere di isolamento nei reparti Covid è richiesto il lavaggio delle mani, mascherina Ffp2 e camice fornito dal reparto. L’ingresso ai reparti di degenza può essere sospeso o limitato in caso di uno o più degenti positivi al Covid. Non è consentito l’accesso in presenza di febbre o sintomi respiratori acuti. In casi specifici di isolamento il personale fornirà camici di protezione.

L'Ospedale di Crema

"Un'ottima notizia"

“Stiamo dando alla comunità un’ottima notizia” commenta il direttore sanitario Roberto Sfogliarini. “L’attuale situazione epidemiologica può essere controllata, anche se sono ancora necessarie alcune precauzioni. Ecco perché abbiamo ritenuto di procedere al ripristino delle visite nei reparti di degenza. Un modo per agevolare una corretta ed indispensabile comunicazione tra le persone ricoverate ed i loro familiari, per recuperare la socialità ed offrire concretamente alle persone un supporto importante in presenza”.

La priorità resta “l’attenzione al soggetto malato, per questo motivo abbiamo previsto regole più blande, ma che comunque intendono contrastare la diffusione del Covid-19 e dell’influenza soprattutto a tutela delle persone più fragili”.

Notizia di qualche giorno fa è stata la riapertura della struttura ospedaliera anche alle associazioni accreditate, che erogano preziose attività di volontariato. L’ingresso è consentito negli orari autorizzati previa disinfezione delle mani, mascherina Ffp2, camice (su indicazione del personale nei casi di isolamento). Precluso in caso di febbre o di persone immunocompromesse.

Ambulatori e Pronto Soccorso

Presso gli ambulatori, l’ingresso di utenti ed accompagnatori è consentito indossando la mascherina Ffp2. Precluso, invece, in caso di febbre.

Al Pronto Soccorso attualmente è consentito l’accesso di accompagnatori e caregiver, compatibilmente con gli spazi a disposizione, in caso di pazienti over 65 e per tutti i pazienti allettati o barellati. Gli accompagnatori possono prestare assistenza al proprio familiare per tutta la durata della permanenza in pronto soccorso. Dovranno procedere alla disinfezione delle mani e indossare la mascherina Ffp2, eventualmente fornita dal personale. Lo stesso fornirà, in caso di necessità, anche camici di protezione.

Seguici sui nostri canali