INFRASTRUTTURE

Nuovo ponte tra Spino d'Adda e Zelo Buon Persico, al via la conferenza di servizi

"Un ulteriore avanzamento dell'iter per la realizzazione del nuovo ponte"

Nuovo ponte tra Spino d'Adda e Zelo Buon Persico, al via la conferenza di servizi
Pubblicato:

Strada Paullese, al via la conferenza di servizi relativa al progetto definitivo del nuovo ponte tra Spino d'Adda e Bisnate.

Nuovo ponte di Spino d'Adda

Si è svolta ieri, giovedì 9 maggio 2024, la seduta della Conferenza di Servizi istruttoria relativa al progetto definitivo del nuovo Ponte tra Spino d'Adda (CR) e Bisnate (LO) sulla strada provinciale 'Paullese'.

La Conferenza è stata convocata dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti secondo l'iter previsto per le opere del 'Programma delle infrastrutture strategiche nazionali' (cosiddetta 'Legge Obiettivo') cui seguirà il successivo esame e approvazione da parte del CIPESS.

Presenti, oltre a Regione Lombardia, La Provincia di Cremona, i Comuni di Spino d'Adda e Zelo Buon Persico, Padania Acqua, Retelit.

Il progetto definitivo del nuovo ponte sull'Adda include anche i relativi raccordi stradali nei territori delle Province di Cremona e Lodi, in particolare nei Comuni di Spino d'Adda e Zelo Buon Persico.

Regione Lombardia, a fine aprile, aveva espresso il proprio parere favorevole attraverso una deliberazione della Giunta regionale.

"La Conferenza - afferma l'assessore regionale alle Infrastrutture e Opere pubbliche, Claudia Maria Terzi - rappresenta un ulteriore avanzamento dell'iter per la realizzazione del nuovo ponte. Si tratta di un intervento cruciale per la viabilità di un'area importante della Lombardia e per la quale Regione ha messo in campo risorse rilevanti, stanziando circa 31 milioni di euro su un importo totale di 38 milioni".

"Migliora la connettività tra le province di Cremona e Lodi"

Infine, l'assessore al Territorio, Gianluca Comazzi, ha sottolineato che il nuovo ponte migliorerà la connettività tra le province di Cremona e Lodi, contribuendo allo sviluppo economico delle aree coinvolte. Ha concluso affermando che l'attenzione ora sarà rivolta all'attuazione del progetto, con una stretta collaborazione con le autorità locali e le comunità interessate.

"Il nuovo ponte - spiega l'assessore al Territorio, Gianluca Comazzi - migliorerà la connettività tra le province di Cremona e Lodi e farà anche da ulteriore volano per lo sviluppo economico delle aree coinvolte. Ora ci concentreremo sull'attuazione del progetto, lavorando in stretta collaborazione con le autorità locali e le comunità interessate".

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali