Attualità
In zona rossa

Morti sul lavoro 2022: Cremona seconda in Lombardia per numero di vittime

Sono otto le persone che quest'anno hanno perso la vita in provincia di Cremona mentre stavano lavorando

Morti sul lavoro 2022: Cremona seconda in Lombardia per numero di vittime
Attualità Cremona, 03 Gennaio 2023 ore 12:31

Morti sul lavoro: Cremona è seconda in Lombardia, dietro solo a Mantova. I dati dell'Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering di Mestre.

Morti sul lavoro: Cremona seconda in Lombardia

I dati parlano chiaro, in provincia di Cremona sono otto i morti sul lavoro otto su 143.314 occupati. Significa 55.8 infortuni mortali ogni milione di lavoratori..

A testimoniare questi tragici esiti è la graduatoria dell’Osservatorio sicurezza sul lavoro Vega Engineering di Mestre aggiornata al 30 novembre 2022. La lista viene stilata sulla base dei dati Inail e prende in considerazione gli infortuni mortali avvenuti mentre la vittima stava lavorando.

Nel corso del 2022 sono state otto le morti bianche in tutta la provincia di Cremona. Il problema era già stato sollevato più e più volte da Cgil, Cisl e Uil ed è stato confermato dai dati ufficiali che sono stati raccolti. Otto lavoratori morti su una platea di 143.314 occupati ossia 55.8 infortuni mortali ogni milione di lavoratori.

Con questo terribile risultato, Cremona si piazza seconda in Lombardia mentre in Italia si colloca al 21º posto nella zona rossa. La graduatoria divide le province in zone in base ai dati e logicamente quella rossa è la peggiore. Sopra a Cremona in Regione solo la provincia di Mantova, che si posiziona 16esima in graduatoria nazionale.

I dati delle province Lombarde

Gli infortuni mortali in provincia di Cremona, come già detto, sono in proporzione 55.8 ogni milione di occupati ed è su questo calcolo che è stata stilata la classifica. Subito sopra la nostra provincia c'è Mantova con 57.5. A seguire invece troviamo Brescia con 46.2, Sondrio con 41, Milano che con 24.1 occupa di poco la zona gialla, poi ancora Como in zona bianca con 23, Lecco con 21,4 e Lodi con 19.7.

Chiudono la classifica lombarda Bergamo con 18.9, Varese con 16.1, Pavia con 13.3 e infine Monza e Brianza con 13.1 che è il risultato migliore della regione. Le cose a Cremona vanno male ma è così in tutta Italia in quanto sono stati superati i mille morti sul lavoro nel 2022 con una media di oltre 90 vittime al mese, in pratica 3 morti al giorno.

TUTTI I DATI SONO CONSULTABILI CLICCANDO QUI

A livello pre-pandemia

Gli infortuni mortali in Italia sono cresciuti del 21.4% rispetto all'anno scorso ma questo è legato anche al fatto che si lavorava molto di più in smart working. C'è quindi da sottolineare che il dato è in peggioramento rispetto agli anni del Covid ma è del tutto simile a quello pre-pandemia del 2019.

Per quanto riguarda la classifica delle regioni, invece, la Lombardia si trova paradossalmente non in zona rossa ma in zona gialla insieme al Lazio, al Molise, all'Abruzzo, alla Liguria, all'Emilia Romagna e alla Sardegna. In zona arancione ci sono invece Puglia, Umbria, Marche, Sicilia, Piemonte, Toscana e Veneto. In zona bianca c'è solo il Friuli-Venezia Giulia che è la regione con il risultato migliore mentre in zona rossa vi sono tutte le altre regioni.

Seguici sui nostri canali