Figlio di Ippocrate

Medico sospeso dall'ordine di Cremona: rivolta dei no vax

Ha presentato il No Paura Day a Cremona ma non è per questo che è stato messo in panchina.

Medico sospeso dall'ordine di Cremona: rivolta dei no vax
Attualità Cremona, 05 Agosto 2021 ore 18:22

Presentò lo scorso 12 giugno 2021 il primo No Paura Day di Cremona. E ora è stato sospeso dall'Ordine dei medici: sul web è scattata solidarietà e sostegno per il dottor Roberto Lanzi da parte della variegata galassia No Vax, No Mask e No Green Pass, ma in realtà la decisione dell'Omceo non è arrivata perché il professionista, da un paio d'anni in pensione, era salito sul palco in qualità di conduttore, ma perché non essendo vaccinato non può continuare a prestare consulenze a centri medici.

Medico sospeso dall'ordine di Cremona: rivolta No Vax

Ieri è stato sospeso dalla pratica medica un caro amico del No Paura Day, il medico Roberto Lanzi, che presentò il primo No Paura Day a Cremona, l'ordine di Cremona ha comunicato la scelta.
Lui ha risposto con dolcezza e illuminazione riconfermando il giuramento, che è per sempre.
Noi ti amiamo Roberto, figlio di Ippocrate

A comunicarlo con un post è stata la pagina Facebook No Paura Day Bergamo: ad essere sospeso dalla pratica medica, su decisione dell'ordine dei medici di Cremona è stato il dottor Roberto Lanzi, che lo scorso 12 giugno presentò il primo No Paura Day a Cremona. La manifestazione allora richiamò almeno 300 persone, al parco al Po di Cremona, per contestare il pensiero unico sulla pandemia e i vaccini.

Sospeso perché?

Ed è proprio qui il nocciolo della questione: i vaccini. Già, perché il dottor Lanzi ha deciso di non vaccinarsi. Ed è arrivata così la sospensione.

"Una sospensione lampo: dall'annuncio alla lettera sulla scrivania sono passate neanche due ore - ha confermato Lanzi - Sto ricevendo mille chiamate di sostegno, non mi lascerò scoraggiare da questa sospensione".

No Vax solidali

Il popolo dei No Vax si è scatenato sul Web, manifestando sostegno e approvazione al medico sospeso. Il dottor Lanzi dal canto suo ha risposto riconfermando il giuramento che "è per sempre!".

Lanzi, laureato in Medicina e Chirurgia presso l'Università degli Studi di Brescia ha sempre lavorato come medico presso il Centro di Terapia del Dolore e Cure Palliative dell'Ospedale Civile di Piacenza. In pensione da due anni, attualmente collaborava con alcuni centri medici della zona.