ECONOMIA CIRCOLARE

L'azienda che recupera metalli preziosi da scarti orafi e industriali, Fontana: "Esempio virtuoso"

Si tratta della Refimet di Spino d'Adda, fondata da Alberto Tosoni nel 2022: ieri la visita del presidente della Regione Lombardia

L'azienda che recupera metalli preziosi da scarti orafi e industriali, Fontana: "Esempio virtuoso"
Pubblicato:

Economia circolare: a Spino d'Adda un'azienda recupera metalli preziosi da scarti orafi e industriali. Presidente Fontana: "Esempio virtuoso cui guardare per incentivare il settore". Si tratta della Refimet, fondata nel 2022 da Alberto Tosoni.

Recuperare metalli preziosi da scarti orafi e industriali

È nata con l'obiettivo di affinare, per poi ri-utilizzare, i metalli preziosi presenti nei vari sottoprodotti, negli scarti e nei rifiuti orafi, odontoiatrici ed industriali.

Si tratta della Refimet di Spino d'Adda, fondata da Alberto Tosoni nel 2022, e visitata ieri, giovedì 25 gennaio 2024, dal presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, accompagnato dall'assessore all'Ambiente e Clima, Giorgio Maione e dal sottosegretario con delega ai Rapporti internazionali, Raffaele Cattaneo.

"Ho voluto venire toccare con mano - ha detto Fontana - un esempio molto virtuoso di quell'economia circolare di cui la Lombardia è sicuramente protagonista. Questo è un settore nel quale stiamo investendo molto per facilitare il recupero di quei prodotti che non solo sono molto inquinanti, ma anche brutti da vedere se abbandonati per strada. È sicuramente una realtà importante perché riesce cui guardare con interesse per incentivare il settore".

fontana-cattaneo-maione-visita-Refimet-Spino-dAdda-12
Foto 1 di 2
fontana-cattaneo-maione-visita-Refimet-Spino-dAdda-43
Foto 2 di 2

Gli fa eco l'assessore Maione: "La Lombardia in termini di economia circolare e recupero dei rifiuti, è un punto di riferimento europeo. Abbiamo aziende di altissimo livello come la Refimet e il recupero di materia ed energia tocca l'85%. Per noi economia e ambiente sono sinonimi. La sostenibilità ambientale va di pari passo con quella economica delle imprese e con quella sociale. Meno vincoli e più investimenti in innovazione. È questo il modello lombardo apprezzato nel mondo".

"In questa attività - ha concluso Cattaneo - c'è anche una dimensione internazionale perché quello che abbiamo visto qui è alimentato in buona parte da un progetto nato nei Paesi Bassi e a noi segnalato dal consolato olandese. L'obiettivo è recuperare i cellulari usati in Africa che poi vengono lavorati qui per compensare i cellulari nuovi. Ogni cellulare nuovo che viene venduto con un piccolo rincaro dell'1% serve a finanziare questa attività e per ogni cellulare venduto ne viene recuperato un altro usato in Africa: una catena virtuosa che conferma come la Lombardia sia campione del mondo del riciclo. Gli olandesi che vogliono recuperare i cellulari in Africa hanno infatti bisogno della tecnologia lombarda".

Il processo di recupero

In un mondo sempre più attento alla sostenibilità ambientale ed economica, il processo di recupero e purificazione dei metalli si afferma come una pratica fondamentale per ridurre gli impatti negativi delle attività industriali e promuovere una gestione responsabile delle risorse.

Questo processo, in continua evoluzione verso metodologie sempre più ecologiche ed economicamente sostenibili, può variare da pochi giorni a diverse settimane a seconda della tipologia di materiale trattato. Si rivela efficace nel recuperare e raffinare tonnellate di metalli preziosi e non, provenienti dagli scarti di svariate industrie: elettronica, fotografica, galvanica, farmaceutica, chimica, petrolchimica, orafa e della moda.

Tra i metalli recuperati e raffinati vi sono l'oro, l'argento, il palladio, il platino, il rodio, il rutenio, l'iridio, il rame e lo zinco. Questi materiali, una volta purificati, rientrano nel ciclo produttivo di aziende in tutto il mondo, contribuendo a ridurre la dipendenza dalle risorse primarie e a promuovere l'economia circolare.

Refimet realizza prodotti per il settore industriale, bancario e dell'investimento, dai lingotti di oro da investimento 99,99% e grani di Argento 99,90%, fino alla spugna di Rodio 99,95%. Ogni prodotto è accompagnato da un certificato di garanzia che ne attesta purezza e impurità residue.

In un'epoca in cui la salvaguardia dell'ambiente e l'efficienza economica sono obiettivi prioritari, il recupero e la purificazione dei metalli si pongono come un'importante risorsa per un futuro più sostenibile e responsabile.

Refimet-Spino-dAdda-1
Foto 1 di 2
Refimet-Spino-dAdda-7
Foto 2 di 2

 

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali