OSPEDALE CREMA

In Pediatria arriva Spiderman: "Passami i superpoteri, mi servono per guarire presto"

Uno dei supereroi più amati si è fatto largo nei corridoi lanciando ragnatele, donando sorrisi e distribuendo maschere da colorare

In Pediatria arriva Spiderman: "Passami i superpoteri, mi servono per guarire presto"
Pubblicato:

Nella mattinata di sabato 27 gennaio 2024 Spiderman ha fatto visita alla pediatria dell'Ospedale di Crema donando sorrisi e maschere da colorare ai piccoli pazienti ricoverati.

Spiderman in Pediatria a Crema

“Passami i superpoteri di Spider man, mi servono per guarire presto”.

Detto, fatto. Questa mattina, Mattia Stortini, giovane volontario di origine bergamasca, ha indossato i panni di uno dei supereroi più amati dai bimbi e ha fatto visita al reparto di pediatria dell’Ospedale Maggiore di Crema, diretto da Maddalena Leone. Si è fatto largo nei corridoi lanciando ragnatele, donando sorrisi e distribuendo maschere da colorare.

“Ho anche donato a chi lo desiderava una foto ricordo con Spiderman. E’ stata una mattinata ricca. Spero di aver portato un po’ di buonumore, anche se porto a casa più di quel che lascio. Mi sento felice: gli occhi luminosi dei più piccoli sono il dono più bello”.

Spiderman con equipe
Foto 1 di 4
Spiderman con bimbi
Foto 2 di 4
Spiderman fa visita ai piccoli
Foto 3 di 4
Spiderman in reparto
Foto 4 di 4

Il costume di Spiderman è stato un valido alleato per catalizzare l’attenzione dei bimbi.

“Mi guardavano sorpresi e io gioivo con loro, convinto che siano soprattutto i piccoli gesti come questo o un semplice abbraccio a cambiare le giornate, in particolare di chi sta vivendo l’esperienza della malattia. E’ mia intenzione proporre la medesima iniziativa nelle varie pediatrie degli ospedali lombardi, ma tengo a ringraziare in particolare la direzione generale dell’Asst di Crema per questa bellissima opportunità”.

“Quindi tornerai presto?” E’ la domanda di un bambino al suo supereroe preferito: “Sì, ma intanto tu cerca di star meglio. I superpoteri di Spiderman potranno esserti d’aiuto”.

“Tornerò -chiosa Stortini- perché di felicità nei corridoi degli ospedali c’è sempre bisogno”.

“Ringraziamo di vero cuore Mattia -ha commentato il direttore generale Alessandro Cominelli- per i sorrisi donati ai piccoli pazienti. Un momento prezioso per rendere meno traumatica l’esperienza dell’ospedalizzazione”.

Commenti
Lascia il tuo pensiero

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Seguici sui nostri canali