Menu
Cerca
ASST Cremona

In Ospedale a Cremona nuove terapie per la poliposi nasale

Ai pazienti offerto anche un un trattamento innovativo con un farmaco biologico.

In Ospedale a Cremona nuove terapie per la poliposi nasale
Attualità Cremona, 11 Giugno 2021 ore 10:08

ASST Cremona: in Ospedale a Cremona nuove terapie per la poliposi nasale. Ai pazienti offerto anche un un trattamento innovativo con un farmaco biologico.

Nuove terapie per la poliposi nasale

L’UO di Otorinolaringoiatria dell'Ospedale di Cremona offre ai pazienti con poliposi nasale refrattaria (oltre alle terapie mediche e chirurgiche tradizionali) un trattamento innovativo con un farmaco biologico.

“La poliposi nasale è un quadro clinico complesso, causato da un’interazione disfunzionale tra sistema immunitario e ambiente a livello delle fosse nasali - spiega Luca Pianta (Direttore dell’UO Otorinolaringoiatria). La difficoltà terapeutica è motivata dal fatto che i pazienti con disturbi apparentemente uguali possono presentare tipi molto diversi di alterazione immunitaria alla base della patologia. Questo fattore, in certi casi, rende inefficaci le terapie che  - in altri casi - sono completamente risolutive."

"Per questi casi c’è una buona notizia – continua Pianta. Oggi è disponibile un farmaco biologico (Dupilumab)che rappresenta una terapia aggiuntiva ai corticosteroidi  intranasali nel trattamento di pazienti adulti interessati da rinosinusite cronica grave con poliposi nasale. Quando la terapia sistemica con corticosteroidi e/o l’intervento chirurgico non consentano un adeguato controllo della malattia, è possibile praticare questo trattamento".

In collaborazione con la farmacia dell'ASST di Cremona

Il nuovo percorso di terapeutico si svolge in collaborazione con la Farmacia dell’ASST di Cremona.

"Questo farmaco era già presente e disponibile alla prescrizione presso la Distribuzione Diretta della Farmacia della ASST di Cremona, per le indicazioni in ambito pneumologico e dermatologico (ad oggi assistiamo  3 pazienti per asma grave e 12 per dermatite atopica) - precisa Andrea Machiavelli, direttore della UO Farmacia. Ora l’approvazione dell’AIFA introduce la formulazione specifica per il trattamento della poliposi nasale, ampliando l’offerta terapeutica che possiamo offrire ai nostri pazienti.”

“Con questo servizio si completa l’offerta di trattamenti alle persone con patologia infiammatoria naso-sinusale. – conclude Pianta. Insieme al recente aggiornamento delle dotazioni tecnologiche per la chirurgia endoscopica del naso e dei seni paranasali, possiamo offrire ai pazienti un centro ottimale a cui rivolgersi, che dispone tutte le alternative terapeutiche al massimo livello di aggiornamento tecnologico e scientifico”.