Attualità
Sacchi pieni di giocattoli

I Vigili del Fuoco portano il Natale in pediatria all'Oglio Po

Una visita insolita e sorprendente per portare doni e stupore ai bambini

I Vigili del Fuoco portano il Natale in pediatria all'Oglio Po
Attualità Casalmaggiore, 21 Dicembre 2022 ore 09:24

I Vigli del Fuoco dei Volontari di Piadena-Drizzona portano il Natale in pediatria all'Ospedale Oglio Po. tanti doni e stupore per i bambini ricoverati.

I Vigili del Fuoco in pediatria all'Oglio Po

La Pediatria dell’Ospedale Oglio Po di Casalmaggiore ha ricevuto una visita insolita e sorprendente. Non si tratta di Babbo Natale, ma dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Piadena-Drizzona, che in vista delle festività hanno fatto tappa in reparto per portare doni e stupore ai bambini.

Doni e stupore per i bambini

Il direttore della Pediatria aziendale Claudio Cavalli e l’équipe del reparto hanno accolto e accompagnato la delegazione composta da cinque vigili del fuoco, che hanno raggiunto l’ospedale con i mezzi di servizio, rigorosamente in uniforme. Con sé hanno portato grandi sacchi pieni di giocattoli, raccolti grazie alle donazioni spontanee e al contributo di aziende e privati. La sorpresa è stata grande, così come le domande curiose rivolte agli ospiti inaspettati.

A nome del reparto e dell’Asst di Cremona, il direttore Cavalli ha ringraziato i Vigili del Fuoco per la visita, rinnovando l’invito per gli anni a venire.

«L’iniziativa nasce dalla volontà di avvicinarci al territorio e alla cittadinanza, per portare un sorriso e qualche dono ai bambini che trascorreranno questi giorni di festa in ospedale» spiega Marco Godi, presidente dell’Associazione Vigili del Fuoco di Piadena e Drizzona.

«La raccolta fondi – prosegue Godi - ha potuto contare sul supporto dell’azienda Trasporti Pesanti di Piadena-Drizzona, del negozio MIG3 di San Felice e della cartolibreria Bolle Blu di Isorella (Brescia). La consegna dei giochi è un modo per far sentire la nostra vicinanza, con un gesto che vorremmo rendere una consuetudine nei prossimi anni».

Seguici sui nostri canali