Attualità
Covid-19

I vaccini contro il Covid funzionano? Presidente Fontana: "Parlano i numeri"

"La differenza con i numeri dell'anno scorso cancella ogni dubbio sulla loro efficacia".

I vaccini contro il Covid funzionano? Presidente Fontana: "Parlano i numeri"
Attualità Cremona, 19 Novembre 2021 ore 12:05

Vaccinazioni anti Covid, Fontana: "La differenza con i numeri dell'anno scorso cancella ogni dubbio sulla loro efficacia". Superate le 173mila presentazioni di terze dosi.

I vaccini contro il Covid funzionano? Fontana: "Parlano i numeri"

“La differenza con i numeri dell'anno scorso cancella ogni dubbio sulla efficacia delle vaccinazioni”.

Lo scrive sulla sua pagina Facebook il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana, postando una slide che mette a confronto i numeri relativi alla situazione Covid del 18 novembre 2020 e del 18 novembre 2021.

Un anno fa un tampone su cinque di quelli processati in Lombardia era positivo, quindi il virus circolava con molta più frequenza. E anche con conseguenze pesantissime: basta guardare il dato relativo alla pressione sulle strutture ospedaliere con i ricoverati che erano quasi 10 volte tanto.

Non figura nel grafico il numero delle vittime, che resta 365 giorni fa come oggi quello più doloroso, ma anche qui la differenza è enorme: 182 i decessi registrati nel 2020, 8 ieri.

La situazione a Cremona

Confrontando la situazione della provincia di Cremona a distanza di un anno balza subito all'occhio la differenza tra i due dati: ieri nella nostra provincia sono stati registrati 68 nuovi casi, il 18 novembre del 2020 erano stati 188.

Terza dose: oltre 170mila prenotazioni

Ora la campagna vaccinale prosegue con la terza dose. “Apprendo, poi, con soddisfazione – conclude il governatore - che il portale delle vaccinazioni anti-Covid della Lombardia oggi (ieri ndr) ha registrato oltre 170.000 prenotazioni di terze dosi, 114.000 delle quali arrivano dalla fascia 40/59 anni. Un’ottima notizia che conferma, ancora una volta, quanto alto sia il senso di responsabilità dei lombardi. I nostri concittadini hanno ben chiaro che la vaccinazione è - senza ‘se’ e senza ‘ma’ - la vera arma concreta per contrastare il virus. Grazie a tutti e continuiamo su questa strada”.