Attualità
Ammirevole gesto

Gabriele Gregori, il vogatore cremonese che in canoa ripulisce le acque del Po

Gabriele ha lanciato un appello, oltre a chiunque voglia dedicarsi a quest'opera di pulizia, anche al Comune di Cremona in modo che possa fornirgli il materiale utile alla raccolta. 

Gabriele Gregori, il vogatore cremonese che in canoa ripulisce le acque del Po
Attualità Cremona, 10 Gennaio 2022 ore 14:37

Gabriele Gregori, 18enne cremonese, è un giovane vogatore della Canottieri Bissolati che, durante i suoi allenamenti in canoa, coglie l'occasione anche per fare qualcosa di unico: ripulire dalla plastica le acque che percorre. Il suo obiettivo però non si ferma qui: vuole coinvolgere nell'iniziativa più persone possibile, partendo proprio dai suoi coetanei.

Pulizia del Po durante gli allentamenti

Di certo non si può dire che Gabriele Gregori non abbia smaltito quanto mangiato durante i pranzi e le cene che queste feste hanno portato con sé: in queste settimane infatti il vogatore cremonese oltre ad allenarsi come di consueto ha ripulito gli spiaggioni del Po e le sue acque dalla plastica che li contamina.

Il suo bottino, ogni volta che esce "a pesca di rifiuti", è purtroppo sempre ricco: principalmente bottiglie di acqua o detersivi, ma non mancano bombole di gas, gomme, e pezzi di plastica di ogni sorta e genere.

Gabriele ha lanciato un appello, oltre a chiunque voglia dedicarsi a quest'opera di pulizia, anche al Comune di Cremona in modo che quantomeno possa fornirgli il materiale utile alla raccolta.

Un nobile gesto che unisce "l'utile al dilettevole"

A spiegare il suo gesto ci pensa direttamente Gabriele Gregori che Canottaggio.org racconta:

“Vivo il Po da quando sono nato e grazie all’esempio e ai valori che ho appreso da mia madre e dalla mia società, ho sempre fatto il possibile per mantenerlo pulito. Dopo le uscite in barca, dopo le grigliate con gli amici, mi adoperavo sistematicamente per liberare il Grande Fiume dai rifiuti che trovavo in acqua o sugli spiaggioni.

L’idea di fondo era che il Po fosse poco vissuto, pur offrendo una cornice naturalistica straordinaria. Ed in larga misura era proprio a causa della sporcizia. Purtroppo però con le mie sole forze non potevo incidere più di tanto, perciò ho incominciato a pubblicare sui social gli esiti del mio lavoro, puntando a sensibilizzare i miei contatti e chiedendo loro la massima condivisione. Spero che quest’iniziativa cresca ulteriormente per il bene del nostro fiume. Da parte mia ho molte idee da sviluppare. Tra i vari obiettivi c’è sicuramente quello di riportare le persone, in particolare i giovani, a vivere il fiume in maniera costruttiva. Per ora abbiamo organizzato varie uscite di gruppo per lo più con amici, con l’obiettivo di creare un vero e proprio gruppo di lavoro. L’idea ovviamente è quella di allargare ulteriormente la partecipazione per questo con il Comune di Cremona abbiamo deciso di coinvolgere le scuole nel progetto, andando nei vari Istituti a parlare dell’iniziativa. Non occorre specificare quanto sia importante sensibilizzare ragazzi in età scolare, rispetto a tematiche come quelle ambientali”.

Guarda la gallery pubblicata su Facebook da Federazione Italiana Canottaggio

7 foto Sfoglia la gallery
Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter