Attualità
Collaborazione

Effetto Ferragni su Safilo, dopo l'accordo l'azienda vola in Borsa

La collaborazione tra la nota imprenditrice cremonese e il gruppo di occhiali riguarda il design, la produzione e la distribuzione della prima collezione eyewear in licenza a marchio Chiara Ferragni.

Attualità Cremona, 14 Settembre 2021 ore 18:30

L'accordo (di licenza) siglato tra l'influencer cremonese Chiara Ferragni e il Gruppo Safilo, come riporta Prima Padova, ha fatto registrare un'impennata del titolo dell'azienda veneta all'apertura di Piazza Affari.

Effetto Ferragni su Safilo, dopo l'accordo l'azienda vola in Borsa


Una firma che fa volare. Sì, il titolo in Borsa. L'accordo (di licenza) siglato tra l'influencer Chiara Ferragni e il Gruppo padovano Safilo ha fatto registrare un'impennata del titolo dell'azienda veneta all'apertura di Piazza Affari: un guadagno del +13,49% a 1,95 euro.

La collaborazione tra la nota imprenditrice digitale cremonese e il gruppo di occhiali, su base pluriennale, riguarda il design, la produzione e la distribuzione della prima collezione eyewear in licenza a marchio Chiara Ferragni. Una nuova gamma di occhiali, sia da sole che da vista, che verrà presentata per la Primavera Estate 2022 e sarà disponibile da gennaio 2022.

“Insieme vogliamo creare un nuovo marchio fashion di riferimento nell’eyewear che, attraverso il digital, sia in grado di parlare direttamente alle nuove generazioni - ha spiegato in una nota dell'azienda Angelo Trocchia, amministratore delegato di Safilo - Siamo entusiasti di accogliere nel nostro portafoglio una delle più famose e influenti imprenditrici digitali al mondo. Un brand che si inserirà perfettamente nel nostro portafoglio marchi e che rappresenta una significativa opportunità di crescita nel segmento contemporary".

"Safilo rappresenta non soltanto un’eccellenza nell’eyewear ma anche, come il mio marchio, un grande esempio di spirito italiano con una valenza globale - ha dichiarato invece Chiara Ferragni, Ceo e direttore creativo del brand Chiara Ferragni - Safilo ha fortemente creduto nel mio marchio e nel lancio di questa nuova categoria e io li ho scelti per la connessione che ho sentito con i loro valori, l’innovazione e l’impegno per l’eccellenza. Abbiamo lavorato insieme per creare una collezione che non vedo l’ora di presentare l’anno prossimo".

Meglio di Re Mida

Re Mida, nel 2021, è donna. Ferragni è una delle 100 influencer più potenti e richieste al mondo, capace di risollevare - con la forza del suo brand - aziende di primo livello. Alla presenza online Ferragni ha affiancato una galassia di imprese: c'è Tbs Crew, di cui è socia di maggioranza, che gestisce il blog e il marchio The Blond Salad; c'è Sisterhood, la società di consulenza per le attività di marketing, eventi e gestione di diritti d'immagine dei talent; c'è infine Fenice, che ha in portafoglio il marchio Chiara Ferragni Collection. Le stime, fra aziende, case e altri assets, parlano di un tesoretto da 40 milioni: considerato che Forbes, nel 2017, lo stimava in 9 milioni di dollari, la progressione è stata notevole.

La 34enne sa decisamente come muoversi ma, soprattutto, ha intuito in tempi non sospetti la forza economica di un nuovo mestiere - quello dell'influencer - che i più non erano riusciti nemmeno a immaginare. Qui siamo andati oltre...con una capitalizzazione decisamente importante. E ora fanno tutti la fila.