Attualità
Cremona

Donazione organi, nuovo dispositivo multimediale all’Ufficio Anagrafe del Comune

Per un’attività di informazione e sensibilizzazione dei cittadini sempre maggiore.

Donazione organi, nuovo dispositivo multimediale all’Ufficio Anagrafe del Comune
Attualità Cremona, 22 Marzo 2022 ore 16:59

All'Ufficio Anagrafe del Comune di Cremona un nuovo dispositivo multimedia per diffondere messaggi di AIDO.

Donazione organi, nuovo dispositivo multimediale all’Ufficio Anagrafe del Comune

Presentato nel pomeriggio di martedì 22 marzo 2022, all’Ufficio Anagrafe di via Ala Ponzone, il nuovo dispositivo multimediale che trasmette informazioni utili a diffondere i messaggi di AIDO a sostegno della donazione di organi, tessuti e cellule. La realizzazione di questo progetto è frutto della collaborazione tra il gruppo AIDO di Cremona, Settori e Servizi del Comune di Cremona e di alcune aziende specializzate.

Presente l’Assessore con delega ai Servizi Demografici e Statistica Rosita Viola - affiancata da Mario Vescovi e Miriam Lena, rispettivamente dirigente del Settore Economico-Finanziario, Fiscalità Locale, Servizi Demografici, Cimiteriali e Statistica e responsabile dei Servizi Demografici e Statistica, nonché dal personale dell’Ufficio Anagrafe e del Settore Progettazione e Manutenzione del Comune – sono intervenuti Monica Baldini, presidente del Gruppo AIDO di Cremona, Francesco Pietrogrande, presidente provinciale dell’AIDO, Enrico Tavoni, responsabile del progetto “Scelta in Comune”, alcuni consiglieri dell’AIDO e Alberto Bonvecchio, coordinatore donazione e prelievo di organi tessuti di ASST di Cremona.

Come spiegato nel corso della presentazione, la genesi di questo progetto risale al 2020, in piena pandemia. In quel periodo le attività di divulgazione a contatto diretto con la popolazione erano ovviamente ferme, e gli unici che potevano promuovere il messaggio di AIDO con la cittadinanza erano gli addetti dell’Ufficio Anagrafe del Comune. Grazie al fattivo confronto con l’Assessore Rosita Viola, si è così convenuto che l'installazione di un dispositivo multimediale, ben visibile, che potesse trasmettere informazioni ai cittadini sarebbe stato molto utile a diffondere i messaggi di AIDO a sostegno della donazione di organi, tessuti e cellule.

L’obiettivo è riscontrare un aumento dei consensi alla donazione in fase di emissione della carta di identità, aiutando in questa modo l'attività degli addetti dell’Ufficio Anagrafe. Il progetto, concluso nella sua prima fase, prevede una evoluzione futura con l'arricchimento dei contenuti e la traduzione in diverse lingue.

“Questa iniziativa - ha detto tra l’altro Monica Baldini - è stata realizzata grazie al supporto della ditta C2 che ci ha concesso condizioni particolarmente vantaggiose e ad una donazione eccezionale di una persona vicina al nostro gruppo comunale, che ha chiesto di restare anonima, ma alla quale va il nostro grazie. Ringrazio anche il grafico Marco Passera che ha realizzato gratuitamente uno dei tre filmati che scorrono sul monitor. AIDO da sempre è impegnata a divulgare la cultura del dono, in quanto la conoscenza è fondamentale per abbattere barriere e pregiudizi che ancora oggi causano nel nostro paese l'astensione ad un ‘sì’ che può salvare fino a 7 vite”.

“L’installazione di questo monitor si inserisce nella ormai consolidata collaborazione tra Comune e AIDO per rafforzare le attività di informazione e sensibilizzazione dei cittadini sulla donazione di organi, cellule e tessuti. Oltre all’informazione dei cittadini che si recano all’Ufficio Anagrafe, la collaborazione prevede anche attività e promozioni sinergiche da sviluppare per diffondere la cultura della donazione e la conoscenza di stili di vita atti a prevenire patologie che richiedano come terapia il trapianto di organi. Dal 2015 il Comune di Cremona ha aderito al progetto ‘Donare gli organi: Una Scelta in Comune’ promossa a livello nazionale da AIDO, dal Centro Nazionale Trapianti, dal Nord Italian Transplant Program, e sostenuta a livello regionale anche da ANCI Lombardia, Federsanità Lombardia, Regione Lombardia, riconoscendone l’altissimo valore sociale ed i benefici che ne derivano”, ha dichiarato l’Assessore Viola ringraziando tutti coloro che all’interno del Comune e da parte di AIDO si sono impegnati per dare vita a questo progetto.

 

Ad oggi, all’Ufficio Anagrafe del Comune di Cremona, il 69 % dei cittadini ha espresso parere favorevole alla donazione di organi e tessuti (i dati sono aggiornati quotidianamente sul sito https://trapianti.sanita.it/statistiche/dichiarazioni_italia.aspx che può essere consultato da tutti).

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter