Attualità
Venerdì 11 giugno

Anche gli studenti di Ripalta Cremasca incontreranno Mattarella alla Prima Festa dell'Educazione Alimentare nelle scuole

L'incontro avverrà nella tenuta presidenziale di Castelporziano (Roma) a conclusione del Progetto Scuola.

Anche gli studenti di Ripalta Cremasca incontreranno Mattarella alla Prima Festa dell'Educazione Alimentare nelle scuole
Attualità Crema, 08 Giugno 2021 ore 07:09

Venerdì 11 giugno 2021, nella tenuta presidenziale di Castelporziano (Roma), con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ci saranno anche gli alunni di Ripalta Cremasca alla 1° Festa dell’Educazione Alimentare nelle Scuole.

Festa Educazione Alimentare nelle scuole

Ci saranno anche gli alunni della Scuola Primaria Statale Giovanni Pascoli di Ripalta Cremasca (dell’Istituto Comprensivo E. Fermi di Montodine) venerdì 11 giugno 2021 a Roma, protagonisti del primo campo scuola in fattoria nella tenuta presidenziale di Castelporziano, inaugurato dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella in occasione della 1° Festa dell’educazione alimentare nelle scuole, che darà il via alla stagione estiva delle fattorie didattiche.

Una esperienza unica, che gli alunni di Ripalta Cremasca hanno meritato, conquistando il super-premio offerto da Coldiretti Cremona a chiusura di “Cresciamo sani, mangiamo il cibo buono”,  il progetto di educazione alimentare proposto da Coldiretti Cremona alle Scuole primarie della Provincia di Cremona, in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Territoriale di Cremona, con Coldiretti Giovani Impresa e Donne Impresa in prima linea, nell’impegno di promuovere sani stili di vita coniugati alla sostenibilità ambientale.

Settanta classi coinvolte nel progetto

Il progetto – che ha coinvolto ben settanta classi, con 1265 alunni – si è chiuso con la cerimonia di premiazione svoltasi nei giorni scorsi a Cremona, nella Sala dei Quadri del Palazzo Comunale, con la proclamazione dei lavori giudicati migliori tra i tantissimi elaborati prodotti dalle classi e l’assegnazione dei premi (ben undici, per un totale di diciotto classi premiate, dati alcuni ex aequo).

Alle classi 3A e 3B di Ripalta Cremasca è toccata la grandissima emozione di scoprirsi vincitrici del super-premio. Con l’invito a fare presto le valigie, per partire… destinazione Roma Capitale.

L'incontro con Mattarella

Quella che attende i bambini è una giornata speciale – spiega Coldiretti Cremona – nella tenuta estiva del Presidente della Repubblica, con la possibilità di salutare il Presidente Sergio Mattarella. Alla prima Festa dell’educazione alimentare nelle scuole saranno presenti anche i Ministri delle Politiche Agricole Stefano Patuanelli, dell’Istruzione Patrizio Bianchi, della Salute Roberto Speranza, della Transizione Ecologica Roberto Cingolani e il vicedirettore della Fao Maurizio Martina. Ci sarà Ettore Prandini, Presidente della Coldiretti, che ha curato l’iniziativa e che presenterà l’impegno dell’agricoltura italiana nella formazione delle nuove generazioni sui temi della sostenibilità ambientale e della sana alimentazione.

L’iniziativa prevede l’apertura della maxi fattoria didattica dove i bambini andranno alla scoperta del mondo delle api, dell’orto sensoriale e della pet therapy con gli asini. Nella scuola in campagna di Castelporziano i piccoli ospiti impareranno anche a cucinare nella tenda dei cuochi contadini, giocheranno a fare la spesa come i grandi, mungeranno le mucche nella stalla della biodiversità che ospiterà gli animali salvati dall’estinzione nelle fattorie italiane: cavalli, mucche, capre, pecore, asini, oche e conigli.

Per gli alunni di Ripalta Cremasca, l’annuncio è stato ufficializzato ieri mattina, con le classi prime e terze raccolte nel cortile della scuola. E’ stato il Sindaco Aries Bonazza a dar vita ad un momento di incontro con il Presidente di Coldiretti Cremona Paolo Voltini e con il Direttore Paola Bono (che sarà tra gli accompagnatori delle classi nella ‘trasferta’ a Roma), con gli insegnanti e gli alunni, per sottolineare il valore dell’appuntamento che i bambini stanno per vivere, “in rappresentanza delle scuole cremonesi ed anche di tutta la comunità di Ripalta Cremasca”. Ci si è lasciati cantando insieme l’Inno nazionale e con l’immancabile lancio verso il cielo dei cappellini gialli della Coldiretti.

3 foto Sfoglia la gallery