Attualità
Conflitto Russia-Ucraina

Anche Cremona a fianco del popolo ucraino, le iniziative di solidarietà

La città è inoltre aperta all’accoglienza e desiderosa di dare il suo contributo in questo momento drammatico per il popolo ucraino.

Anche Cremona a fianco del popolo ucraino, le iniziative di solidarietà
Attualità Cremona, 01 Marzo 2022 ore 11:14

Cremona a fianco delle realtà che sostengono il popolo ucraino: ecco come poter dare una mano.

Anche Cremona a fianco del popolo ucraino

Rispetto alla crisi Ucraina, una grande solidarietà si leva in queste ore e giorni dalla nostra città.  Per rendere più efficienti possibili gli aiuti il Comune di Cremona, in accordo con la Caritas Diocesana e Croce Rossa locale e nazionale, invita a utilizzare i loro canali per la raccolta fondi in modo che con sicurezza gli aiuti economici possano giungere nei luoghi dove si stanno raccogliendo i profughi ucraini e i beni materiali indispensabili possano essere acquistati. Ringraziamo le altre realtà che in questo momento stanno attivando o sostenendo canali di raccolta.

È possibile pertanto dare il proprio contributo ai seguenti contatti.

– Attraverso la Fondazione San Facio (Conto Corrente Bancario IT 57 H 05156 11400 CC0540005161 o Conto Corrente Postale 68 411 503).
– Direttamente alla Caritas Cremonese sul Conto Corrente Bancario IT 74 E 03069 11400 100000061305.
La donazione alla Fondazione San Facio è deducibile se fatta con bonifico, assegno o versamento postale.

– Attraverso il sito dona.cri.it/emergenzaucraina.
– Attraverso il numero solidale CRI, UNHCR e UNICEF con il sostegno di RAI, chiamando da rete fissa o inviando un SMS al numero 45525.
E’ stato inoltre attivato l’indirizzo e-mail dedicato emergenza.ucraina@cri.it per ricevere e rispondere a domande/necessità.

Inoltre in accordo con ANCI (Associazione nazionale comuni italiani) e in stretto contatto con la Prefettura in un lavoro di collaborazione sperimentato ed efficace, stiamo attendendo indicazioni precise anche dal Ministero degli Interni, per dare accoglienza ai profughi che arriveranno in Italia.

Aperti all'accoglienza

La nostra città è aperta all’accoglienza e desiderosa di dare il suo contributo in questo momento drammatico per il popolo ucraino. Ancora in accordo in particolare con Caritas diocesana, stiamo valutando eventuali collocazioni. Attraverso il Presidente dell’assemblea dei soci dell’azienda del cremonese, Roberto Mariani, sindaco di Stagno, ci coordineremo anche con i sindaci dell’ambito sociale cremonese.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter